Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
16 giugno 2010

Studi di settore: la multiattività

Antonella Gemelli e Leonardo Pietrobon

Focus N. 24 - pag.n. 33

Studi di settore: la multiattività - Focus N. 24 - pag.n. 33€ 10,00

(prezzi IVA esclusa)

Fra le novità più importanti, in materia di studi di settore, che hanno caratterizzato il periodo di imposta 2007 e che si ritrovano anche per il periodo di imposta 2009, figura senz’altro l’uscita di scena del modello Gerico Annotazione Separata relativo alle imprese multiattività e multipunto. Come noto, infatti, con il D.M. 11 febbraio 2008 è stata completamente rivista la disciplina inerente i cosiddetti contribuenti "multiattività" e "multipunto". Il decreto ha, in estrema sintesi, abolito già a decorrere dal periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2007, l'obbligo dell'annotazione separata dei componenti rilevanti per gli studi di settore (fatto salvo per i ricavi). Sono stati, inoltre semplificati notevolmente gli obblighi a carico dei citati contribuenti sancendo, di fatto, il definitivo tramonto di Gerico AS. A decorrere dal periodo di imposta 2007 le nuove disposizioni prevedono che si è in presenza di una multiattività qualora il soggetto che esercita due o più attività d'impresa (non rientranti nel medesimo studio) abbia un ammontare di ricavi, relativi alle attività non prevalenti superiori ad una determinata soglia percentuale (pari al 20% per il periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2007 e al 30% per quello in corsoalla data del 31 dicembre 2008) dell'ammontare complessivo dei ricavi conseguiti; in tal caso il soggetto applica lo studio di settore relativo all'attività prevalente esercitata e compila il prospetto multiattività presente nel medesimo studio di settore.
Categorie:Studi di Settore  –  Unico e 730
Studi di settore: la multiattività - Focus N. 24 - pag.n. 33€ 10,00

(prezzi IVA esclusa)

 

ABC News

 
21-01-2017

L’opzione IRI cambia l’accertamento sulle imprese ex IRPEF

Con profili diversi a seconda che si tratti di una società di persone o di capitali, la notifica di un avviso di accertamento nei confronti di una…
21-01-2017

Simulazione da accertare in concreto per il reato di sottrazione fraudolenta

I concetti di “operazioni simulate oggettivamente e soggettivamente” e di “mezzi fraudolenti” definiti dall’art. 1, lett. g-bis) e g-ter) del DLgs.…
21-01-2017

Pagamento “allargato” per il recupero edilizio e la riqualificazione energetica

L’Agenzia delle Entrate, nella risoluzione n. 9 di ieri, 20 gennaio 2017, ha affermato che i bonifici effettuati tramite conti aperti presso i c.d.…
21-01-2017

Il conto cassa con ingente saldo positivo legittima l’induttivo

La coesistenza di un conto cassa con ingente saldo positivo e di una contemporanea elevata negativa esposizione bancaria costituisce espressione di…
21-01-2017

Compensi degli amministratori pignorabili senza limiti

L’amministratore unico o il consigliere di amministrazione di una spa sono legati da un rapporto di tipo societario che, in considerazione…
21-01-2017

Via il registro antiriciclaggio, ma estesi gli obblighi di conservazione

Tra i contenuti della bozza di decreto attuativo della quarta direttiva antiriciclaggio (Direttiva 2015/849/UE), posta in pubblica consultazione fino…
21-01-2017

Definite le retribuzioni convenzionali 2017 per i lavoratori all’estero

Nella Gazzetta Ufficiale n. 15/2017 è stato pubblicato l’atteso DM 22 dicembre 2016, con cui il Ministero del Lavoro ha determinato le retribuzioni…
20-01-2017

Regime IRI anche per le società tra professionisti

L’art. 55-bis del TUIR disciplina il regime dell’imposta sul reddito d’impresa (c.d. IRI), introdotta dalla legge di bilancio 2017 (L. n.…
20-01-2017

Gestione di infrastrutture stradali da parte dell’ente pubblico senza IVA

Con la sentenza relativa alla causa C-344/15, National Roads Authority, depositata ieri, la Corte di Giustizia stabilisce che l’art. 13, par. 1, comma…
20-01-2017

Revoca dei benefici “madre-figlia” con prova a carico del Fisco

L’Avvocato generale presso la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha presentato ieri, 19 gennaio 2017, le proprie Conclusioni relativamente alla…
20-01-2017

STP interessate al nuovo regime di cassa per imprese minori

La Fondazione studi dei Consulenti del lavoro ha esaminato nella circolare n. 1/2017 di ieri il nuovo regime di cassa per le imprese minori nei suoi…
20-01-2017

Cessazione di attività non comunicata senza sanzione e senza codice tributo

Le novità introdotte dal decreto fiscale alla disciplina della chiusura delle partite IVA inattive hanno portato l’Agenzia delle Entrate, con la…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it