Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
16 giugno 2010

Studi di settore: la multiattività

Antonella Gemelli e Leonardo Pietrobon

Focus N. 24 - pag.n. 33

Studi di settore: la multiattività - Focus N. 24 - pag.n. 33€ 10,00

(prezzi IVA esclusa)

Fra le novità più importanti, in materia di studi di settore, che hanno caratterizzato il periodo di imposta 2007 e che si ritrovano anche per il periodo di imposta 2009, figura senz’altro l’uscita di scena del modello Gerico Annotazione Separata relativo alle imprese multiattività e multipunto. Come noto, infatti, con il D.M. 11 febbraio 2008 è stata completamente rivista la disciplina inerente i cosiddetti contribuenti "multiattività" e "multipunto". Il decreto ha, in estrema sintesi, abolito già a decorrere dal periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2007, l'obbligo dell'annotazione separata dei componenti rilevanti per gli studi di settore (fatto salvo per i ricavi). Sono stati, inoltre semplificati notevolmente gli obblighi a carico dei citati contribuenti sancendo, di fatto, il definitivo tramonto di Gerico AS. A decorrere dal periodo di imposta 2007 le nuove disposizioni prevedono che si è in presenza di una multiattività qualora il soggetto che esercita due o più attività d'impresa (non rientranti nel medesimo studio) abbia un ammontare di ricavi, relativi alle attività non prevalenti superiori ad una determinata soglia percentuale (pari al 20% per il periodo d'imposta in corso al 31 dicembre 2007 e al 30% per quello in corsoalla data del 31 dicembre 2008) dell'ammontare complessivo dei ricavi conseguiti; in tal caso il soggetto applica lo studio di settore relativo all'attività prevalente esercitata e compila il prospetto multiattività presente nel medesimo studio di settore.
Categorie:Studi di Settore  –  Unico e 730
Studi di settore: la multiattività - Focus N. 24 - pag.n. 33€ 10,00

(prezzi IVA esclusa)

 

ABC News

 
24-11-2014

Incentivati i veicoli “ecologici” anche se non esclusivamente strumentali

Imprese e professionisti possono beneficiare dei contributi per l’acquisto di veicoli a basse emissioni complessive (contributi BEC) di cui agli artt.…
24-11-2014

Ravvedimento sull’omessa dichiarazione entro il 29 dicembre

L’art. 1 del DLgs. 471/97 sancisce che nei casi di omessa presentazione della dichiarazione viene irrogata la sanzione dal 120% al 240% dell’ammontare…
24-11-2014

Perdita da accertare nell’anno in cui si è formata

Si discute in dottrina in merito a quale sia il termine di decadenza entro il quale l’Agenzia delle Entrate può procedere a rettificare le perdite…
24-11-2014

TASI da versare in base alla quota di possesso

Tra i tanti problemi che i contribuenti o i loro professionisti devono affrontare in sede di determinazione del saldo TASI per il 2014 (da versare…
24-11-2014

Società in perdita sistematica e IVAFE, ultime novità con effetto sugli acconti

Nei giorni scorsi, su Eutekne.info, abbiamo già dato conto delle novità che di recente hanno interessato, da un lato, la normativa delle società in…
24-11-2014

Transfer pricing ai fini IRAP solo dal 2014

L’art. 1 comma 281 della L. 147/2013 (legge di stabilità 2014), il quale ha esteso retroattivamente ai fini IRAP le regole di determinazione della…
24-11-2014

Con la nuova tassonomia XBRL, novità anche sui prospetti contabili

L’adozione della nuova tassonomia integrata del bilancio d’esercizio, approvata da XBRL Italia e da poco pubblicata sul sito dell’Agenzia per l’Italia…
22-11-2014

Reverse charge esteso alle cessioni nei confronti della grande distribuzione

La legge di stabilità 2015 “apre” all’estensione del meccanismo dell’inversione contabile alle cessioni effettuate nei confronti della grande…
22-11-2014

Fabbricato da demolire riqualificato in terreno edificabile per il Registro

La vendita di un fabbricato obsolescente, poi demolito, può essere riqualificata dall’Agenzia delle Entrate, ai fini dell’imposta di registro, in…
22-11-2014

Al via la Certificazione Unica da trasmettere alle Entrate

Da ieri è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza della Certificazione Unica che, nel 2015, i sostituti d’imposta dovranno…
22-11-2014

Per gli atti di riclassamento catastale, non basta indicare categoria, classe e rendita

Anche gli atti di riclassamento catastale, al pari di un qualsiasi avviso di accertamento tributario, devono essere adeguatamente motivati, non…
22-11-2014

Enti non commerciali sempre obbligati alla dichiarazione per il 2012 e 2013

Il Dipartimento delle Finanze ha pubblicato ieri, sul proprio sito, alcune FAQ in tema di dichiarazione IMU TASI ENC prevista per gli enti non…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it