Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
22 maggio 2012

Modello Unico 2012: manca una firma ed è proroga

Memory n. 215 del 22.05.2012 a cura di Alessandro Borghese

L'art. 17, D.P.R. 7.12.2001, n. 435, stabilisce che i termini per il versamento del saldo delle imposte sui redditi e dell'Irap risultanti dalla dichiarazione annuale, in via ordinaria, scadono il giorno 16 del sesto mese successivo al termine del periodo d'imposta di riferimento e, quindi, entro il 16 giugno di ogni anno: entro lo stesso termine deve essere versato anche il primo acconto per l'anno in corso. Un D.P.C.M. (in attesa della firma del Presidente del Consiglio) prevede, anche per l’anno in corso, un differimento dei termini dei versamenti con scadenza ordinaria al 16 giugno ( ovvero, 18 giugno perché il 16 giugno cade di sabato), ma solo limitatamente alle persone fisiche e ai contribuenti (ivi comprese le società, di persone o di capitali) soggetti agli studi di settore, ovvero ai soci che si vedono imputati per trasparenza (ai sensi, alternativamente, dell'art. 5, dell'art. 115 o dell'art. 116, D.P.R. 22.12.1986, n. 917) i redditi conseguiti da tali ultimi soggetti. Nello specifico, slittano dal 18 giugno al 9 luglio 2012 i versamenti di Irpef, Irap e Iva per chi presenta la dichiarazione unificata. Decorso tale termine e sino al 20 agosto 2012, pagando la maggiorazione dello 0,40% il contribuente potrà, comunque, effettuare detti versamenti. Lo slittamento diretto al 20 agosto 2012 è frutto di una norma introdotta dal DL 16/2012 sulle semplificazioni fiscali che, di fatto, ha stabilizzato la cosiddetta “pausa d’agosto” degli adempimenti fiscali. Il differimento dei termini si rifletterà, anche, su tutti quei contribuenti che pagano a rate le imposte dovute. Per effetto della proroga, slitta solo il termine per il pagamento in un’unica soluzione e per l’importo della prima rata, mentre restano fermi i termini per il pagamento delle rate successive alla prima. Infine, non sembrerebbe soggiacere alla proroga in esame il versamento dell’IMU che resta ancorato a metà giugno ( lunedì 18 giugno visto che il 16 cade di sabato).
Categorie:Unico e 730  –  Versamenti
 

ABC News

 
28-07-2015

Da ridurre le sanzioni amministrative per omessa e infedele dichiarazione

Dopo le osservazioni sugli schemi di decreti, attuativi della L. 23/2014, di revisione della disciplina degli interpelli e del contenzioso tributario…
28-07-2015

Revisione del sistema sanzionatorio senza scadenza

La riforma delle sanzioni, prevista dallo schema di DLgs. attuativo della delega fiscale in materia (Atto n. 183), non scadrà nel 2017 come al momento…
28-07-2015

La contabilità presso terzi non ammette versamenti periodici IVA posticipati

La scelta del regime fiscale di contabilità presso terzi se, da un lato, semplifica le modalità di liquidazione, dall’altro non comporta uno…
28-07-2015

Con la “branch exemption” si rafforza il principio di territorialità

Una delle maggiori novità previste nello schema di DLgs. sull’internazionalizzazione riguarda il regime della c.d. “branch exemption”, già presente in…
28-07-2015

Pausa estiva “allargata” alle somme da accertamento esecutivo

Come già evidenziato su Eutekne.info (si veda “Da quest’anno sospensione feriale «ristretta»: dal 1° al 31 agosto” del 21 luglio 2015), i termini…
28-07-2015

Ristrutturazioni societarie più “libere”

La circolare Assonime 27 luglio 2015 n. 23 si sofferma sull’attività di finanziamento nei confronti del pubblico alla luce del Regolamento del…
28-07-2015

Modifiche al regolamento per le sanzioni Consob focalizzate sulla fase decisoria

La ricerca del giusto contemperamento tra l’efficienza delle procedure sanzionatorie e la piena attuazione dei diritti di difesa è oggi un tema di…
27-07-2015

L’esenzione ICI per immobili degli enti religiosi “esclude” attività commerciali

Con la sentenza n. 14226/2015, la Suprema Corte è tornata sulla questione dell’esenzione ICI ex art. 7, comma 1, lett. i) del DLgs. n. 504/92. I…
27-07-2015

Mediazione e conciliazione “più care”

In caso di plurime violazioni della legge d’imposta, gli uffici, in costanza dei requisiti dell’art. 12 del DLgs. 472/97, devono applicare gli…
27-07-2015

Nella base ACE tutte le riserve di patrimonio netto, purché “disponibili”

La base ACE delle società di capitali è determinata in base alla somma algebrica tra incrementi del capitale proprio, decrementi dello stesso capitale…
27-07-2015

Per la disclosure rileva la completezza degli elementi da regolarizzare

Con l’avvicinarsi del termine del 30 settembre, i professionisti affrontano le problematiche più tecniche in materia di collaborazione volontaria…
27-07-2015

Accertamento anticipato legittimo se il contribuente non collabora

Se la verifica fiscale, a causa della mancata collaborazione del contribuente con i verificatori, si prolunga in modo tale che l’Agenzia delle Entrate…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it