Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
22 maggio 2012

Modello Unico 2012: manca una firma ed è proroga

Memory n. 215 del 22.05.2012 a cura di Alessandro Borghese

L'art. 17, D.P.R. 7.12.2001, n. 435, stabilisce che i termini per il versamento del saldo delle imposte sui redditi e dell'Irap risultanti dalla dichiarazione annuale, in via ordinaria, scadono il giorno 16 del sesto mese successivo al termine del periodo d'imposta di riferimento e, quindi, entro il 16 giugno di ogni anno: entro lo stesso termine deve essere versato anche il primo acconto per l'anno in corso. Un D.P.C.M. (in attesa della firma del Presidente del Consiglio) prevede, anche per l’anno in corso, un differimento dei termini dei versamenti con scadenza ordinaria al 16 giugno ( ovvero, 18 giugno perché il 16 giugno cade di sabato), ma solo limitatamente alle persone fisiche e ai contribuenti (ivi comprese le società, di persone o di capitali) soggetti agli studi di settore, ovvero ai soci che si vedono imputati per trasparenza (ai sensi, alternativamente, dell'art. 5, dell'art. 115 o dell'art. 116, D.P.R. 22.12.1986, n. 917) i redditi conseguiti da tali ultimi soggetti. Nello specifico, slittano dal 18 giugno al 9 luglio 2012 i versamenti di Irpef, Irap e Iva per chi presenta la dichiarazione unificata. Decorso tale termine e sino al 20 agosto 2012, pagando la maggiorazione dello 0,40% il contribuente potrà, comunque, effettuare detti versamenti. Lo slittamento diretto al 20 agosto 2012 è frutto di una norma introdotta dal DL 16/2012 sulle semplificazioni fiscali che, di fatto, ha stabilizzato la cosiddetta “pausa d’agosto” degli adempimenti fiscali. Il differimento dei termini si rifletterà, anche, su tutti quei contribuenti che pagano a rate le imposte dovute. Per effetto della proroga, slitta solo il termine per il pagamento in un’unica soluzione e per l’importo della prima rata, mentre restano fermi i termini per il pagamento delle rate successive alla prima. Infine, non sembrerebbe soggiacere alla proroga in esame il versamento dell’IMU che resta ancorato a metà giugno ( lunedì 18 giugno visto che il 16 cade di sabato).
Categorie:Unico e 730  –  Versamenti
 

ABC News

 
30-10-2014

Per il CNDCEC, da eliminare l’obbligo di F24 on line per chi non ha la partita IVA

L’eccessivo “ingabbiamento” delle regole per l’obbligo di trasmissione telematica delle deleghe di pagamento F24, in vigore dal 1° ottobre scorso,…
30-10-2014

Regime transitorio del capital gain con versamento al 17 novembre

Il prossimo 17 novembre 2014 scade il termine per l’affrancamento dei plusvalori maturati sino al 30 giugno 2014 sulle partecipazioni non qualificate…
30-10-2014

Sull’impugnabilità della risposta all’interpello tesi ancora discordanti

Con la sentenza n. 2355 del 14 ottobre scorso, la C.T. Prov. di Bari ha ribadito che il diniego opposto dalla Direzione regionale delle Entrate…
30-10-2014

Scudo fiscale anche per gli utili della società

Ai contribuenti che hanno beneficiato dello scudo fiscale-ter introdotto dal DL 78/2009 è stato consentito di far emergere, entro il 30 aprile 2010,…
30-10-2014

Nuovo ravvedimento senza IMU, ma con contorni poco definiti

Abbiamo diverse volte illustrato, per sommi capi, quali sono le caratteristiche principali del “nuovo” ravvedimento operoso: se entreranno in vigore…
30-10-2014

Disponibile in fase di test il nuovo registro telematico per gli oli d’oliva

Il nuovo registro telematico per gli oli d’oliva e gli oli di sansa d’oliva, previsto dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali…
30-10-2014

Responsabilità penale dell’Organismo di vigilanza da valutare caso per caso

Gli artt. 2381 e 2403 c.c., prevedendo specifici obblighi di organizzazione e di vigilanza, hanno creato una saldatura tra il sistema della…
30-10-2014

Cambia di nuovo la sospensione feriale termini: dal 1° al 31 agosto

Il Ddl. C. 2681, di conversione del DL n. 132/2014 in materia di giustizia civile, trasmesso alla Commissione Giustizia della Camera dopo il via…
30-10-2014

Longobardi: “Il CNDCEC a difesa della categoria”

ROMA – “Franchezza e lealtà”. Sono questi, secondo Gerardo Longobardi, Presidente del CNDCEC, i principi cardine su cui si dovranno fondare i rapporti…
30-10-2014

Crescono le iscrizioni all’Albo, ma i redditi continuano a scendere

Il reddito medio dei commercialisti continua scendere. Rispetto al 2007, infatti, la media IRPEF reale dei rappresentanti della categoria è diminuita…
30-10-2014

Fisco e contabilità rimangono gli ambiti più battuti dalla professione

Oltre al rapporto annuale 2014, nel corso dell’Assemblea degli Ordini territoriali, è stato presentato anche il volume “Organizzazione dello studio e…
29-10-2014

Bonus 36-41% “salvo” anche senza invio della comunicazione a Pescara

Il contribuente non perde il diritto alla detrazione IRPEF del 36-41% per i lavori di ristrutturazione di un immobile, se ha inviato la comunicazione…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it