Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
22 maggio 2012

Modello Unico 2012: manca una firma ed è proroga

Memory n. 215 del 22.05.2012 a cura di Alessandro Borghese

L'art. 17, D.P.R. 7.12.2001, n. 435, stabilisce che i termini per il versamento del saldo delle imposte sui redditi e dell'Irap risultanti dalla dichiarazione annuale, in via ordinaria, scadono il giorno 16 del sesto mese successivo al termine del periodo d'imposta di riferimento e, quindi, entro il 16 giugno di ogni anno: entro lo stesso termine deve essere versato anche il primo acconto per l'anno in corso. Un D.P.C.M. (in attesa della firma del Presidente del Consiglio) prevede, anche per l’anno in corso, un differimento dei termini dei versamenti con scadenza ordinaria al 16 giugno ( ovvero, 18 giugno perché il 16 giugno cade di sabato), ma solo limitatamente alle persone fisiche e ai contribuenti (ivi comprese le società, di persone o di capitali) soggetti agli studi di settore, ovvero ai soci che si vedono imputati per trasparenza (ai sensi, alternativamente, dell'art. 5, dell'art. 115 o dell'art. 116, D.P.R. 22.12.1986, n. 917) i redditi conseguiti da tali ultimi soggetti. Nello specifico, slittano dal 18 giugno al 9 luglio 2012 i versamenti di Irpef, Irap e Iva per chi presenta la dichiarazione unificata. Decorso tale termine e sino al 20 agosto 2012, pagando la maggiorazione dello 0,40% il contribuente potrà, comunque, effettuare detti versamenti. Lo slittamento diretto al 20 agosto 2012 è frutto di una norma introdotta dal DL 16/2012 sulle semplificazioni fiscali che, di fatto, ha stabilizzato la cosiddetta “pausa d’agosto” degli adempimenti fiscali. Il differimento dei termini si rifletterà, anche, su tutti quei contribuenti che pagano a rate le imposte dovute. Per effetto della proroga, slitta solo il termine per il pagamento in un’unica soluzione e per l’importo della prima rata, mentre restano fermi i termini per il pagamento delle rate successive alla prima. Infine, non sembrerebbe soggiacere alla proroga in esame il versamento dell’IMU che resta ancorato a metà giugno ( lunedì 18 giugno visto che il 16 cade di sabato).
Categorie:Unico e 730  –  Versamenti
 

ABC News

 
07-07-2015

L’area concessa in diritto di superficie non sconta la TOSAP

Un principio di diritto che in materia di TOSAP merita di essere segnalato è quello stabilito recentemente dalla Corte di Cassazione, con le sentenze…
07-07-2015

Interventi su macchinari industriali senza reverse charge

I chiarimenti della circ. Agenzia delle Entrate n. 14/2015 in materia di reverse charge in edilizia lasciano aperti alcuni dubbi sul corretto…
07-07-2015

Istanza di adesione del curatore valida senza autorizzazione del giudice

La mancanza dell’autorizzazione del giudice delegato affinché il curatore fallimentare possa presentare l’istanza di accertamento con adesione non…
07-07-2015

Associazioni sportive, salta la decadenza da agevolazioni se si viola la tracciabilità

Lo schema di decreto legislativo recante la revisione del sistema sanzionatorio tributario (Atto n. 183), all’art. 19, propone di abrogare la parte…
07-07-2015

Omessa dichiarazione con sanzioni alla metà per il ritardo “annuale”

Lo schemadi decreto legislativo attuativo dell’art. 8 della L. 23/2014 recante revisione del sistema sanzionatorio – approvato in via preliminare…
07-07-2015

Possibile sospendere la nomina del manager

Il Tribunale di Roma, con provvedimento del 23 febbraio 2015, si è soffermato su profili attinenti alla sospensione delle deliberazioni assembleari…
07-07-2015

Lavoro, commercialisti in audizione alla Camera

I commercialisti devono avere un “ruolo centrale” nella gestione delle politiche attive per il lavoro. A ribadire un concetto già espresso in altre…
06-07-2015

Accertamento antielusivo con effetti da chiarire

Ottenuti i pareri favorevoli dalla Commissioni parlamentari, il decreto legislativo sull’abuso del diritto dovrebbe a breve essere approvato…
06-07-2015

Non sempre col debito tributario verso il Comune c’è la decadenza dalla carica

Un dubbio che a volte ricorre dopo le elezioni comunali è se la pendenza di una lite tributaria o la sussistenza di un debito tributario da parte del…
06-07-2015

Violazione “sostanziale” per l’invio tardivo della dichiarazione di intento

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 12847 del 22 giugno 2015, ha affermato che il ritardato invio dei dati relativi alla dichiarazione…
06-07-2015

L’organizzazione mondiale delle Dogane detta i criteri per il transfer pricing

L’Organizzazione Mondiale delle Dogane (WCO) ha pubblicato nei giorni scorsi una Guida per la valutazione del valore in Dogana e il transfer pricing…
06-07-2015

Ancora trasformabili le DTA già iscritte in bilancio

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto legge in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it