Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
18 settembre 2012

Responsabilità solidale dell’appaltatore: le modifiche del DL n. 83/2012 (art. 13 ter DL n. 83/2012, Legge n. 134/2012)

Memory n. 358 del 18.09.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Con il DL n. 83/2012, convertito con legge n. 134/2012 il legislatore ha introdotto alcune modifiche in materia di solidarietà negli appalti. Nel dettaglio, il comma 28 dell’articolo 35, nel testo già sostituito dal comma 5-bis dell'art. 2 del D.L. 2 marzo 2012, n. 16, convertito dalla legge 26 aprile 2012, n. 44, nel testo modificato dal DL sviluppo e crescita sostenibile dispone che “In caso di appalto di opere o di servizi, l'appaltatore risponde in solido con il subappaltatore, nei limiti dell'ammontare del corrispettivo dovuto, del versamento all'erario delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e del versamento dell'imposta sul valore aggiunto dovuta dal subappaltatore all'erario in relazione alle prestazioni effettuate nell'ambito del rapporto di subappalto. La responsabilità solidale viene meno se l'appaltatore verifica, acquisendo la documentazione prima del versamento del corrispettivo, che gli adempimenti di cui al periodo precedente, scaduti alla data del versamento, sono stati correttamente eseguiti dal subappaltatore […]”. Con l’intervento del decreto sviluppo viene specificato quali sono le verifiche che l’appaltatore nonché il committente devono attivare se vogliono sottrarsi alla responsabilità solidale con chi ha effettuato i lavori. Viene prevista, inoltre, l’irrogazione di una sanzione da 5.000 euro a 200.000 a carico del committente che non adotti delle modalità di pagamento che garantiscano la verifica e la documentazione del corretto adempimento degli obblighi fiscali a carico di appaltatori e subappaltatori.
Categorie:Varie
 

ABC News

 
04-09-2015

Anche la Cassa Portieri trova la sua causale contributo

Con la risoluzione n. 79 di ieri l’Agenzia delle Entrate ha istituito la causale contributo “ASPO” per la riscossione, tramite modello F24, dei…
04-09-2015

Per il rifornimento delle navi non imponibilità IVA estesa agli intermediari

Il regime di non imponibilità IVA previsto per le cessioni di beni destinati al rifornimento e delle navi adibite alla navigazione in alto mare può…
04-09-2015

Consulenza continuativa soggetta ad IVA anche se non resa

Con una sentenza di ieri, 3 settembre 2015, relativa alla causa C-463/14 (Asparuhovo Lake Investment Company OOD), la Corte di Giustizia Ue si è…
04-09-2015

Beni rivalutati al 31 dicembre 2013 senza riconoscimento fiscale in UNICO 2015

Si ripropongono anche nel modello UNICO 2015, così come in UNICO 2014, le problematiche connesse alla presenza in bilancio di beni rivalutati alla…
04-09-2015

Niente sconti di pena per omissioni IVA su più anni per difficoltà economiche

L’aver commesso il reato di omesso versamento dell’IVA, di cui all’art. 10-ter del DLgs. 74/2000, per due anni consecutivi, a causa della mancanza di…
04-09-2015

Programma di liquidazione non oltre 180 giorni dalla sentenza di fallimento

L’art. 6 del DL 83/2015, convertito dalla Legge 132/2015 ha introdotto alcune modifiche alla disciplina del programma di liquidazione del curatore…
04-09-2015

Dalla Bce nuove stime al ribasso di crescita e inflazione

La revisione al ribasso delle stime di crescita e inflazione per il 2015-2017 e la disponibilità a intervenire con un potenziamento del “quantitative…
03-09-2015

La riforma del contenzioso “libera” Equitalia da commercialisti e avvocati

Lo schema di decreto legislativo sulla riforma del contenzioso tributario, attuativo dell’art. 10 della L. 23/2014, introduce alcune novità in merito…
03-09-2015

Dividendi nazionali ed esteri con lo stesso regime nel consolidato fiscale

La delicata materia del consolidamento fiscale di società del gruppo non residenti si è arricchita ieri, 2 settembre 2015, di una pronuncia di…
03-09-2015

Renzi: “Il 16 dicembre sarà il funerale delle tasse sulla casa”

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi reagisce alla “freddezza” dell’Unione europea sulle intenzioni del Governo di riformare la tassazione…
03-09-2015

Ravvedimento “mite” per l’infedele presentazione del modello 770

In un precedente intervento (si veda “Ravvedimento su ritenute e 770 possibile senza limiti temporali” del 31 agosto 2015) avevamo evidenziato come, a…
03-09-2015

Decreto sul reciproco riconoscimento delle decisioni di confisca al via

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di ieri il decreto legislativo 7 agosto 2015 n. 137 di attuazione della decisione quadro 2006/783/GAI…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it