Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
18 settembre 2012

Responsabilità solidale dell’appaltatore: le modifiche del DL n. 83/2012 (art. 13 ter DL n. 83/2012, Legge n. 134/2012)

Memory n. 358 del 18.09.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Con il DL n. 83/2012, convertito con legge n. 134/2012 il legislatore ha introdotto alcune modifiche in materia di solidarietà negli appalti. Nel dettaglio, il comma 28 dell’articolo 35, nel testo già sostituito dal comma 5-bis dell'art. 2 del D.L. 2 marzo 2012, n. 16, convertito dalla legge 26 aprile 2012, n. 44, nel testo modificato dal DL sviluppo e crescita sostenibile dispone che “In caso di appalto di opere o di servizi, l'appaltatore risponde in solido con il subappaltatore, nei limiti dell'ammontare del corrispettivo dovuto, del versamento all'erario delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e del versamento dell'imposta sul valore aggiunto dovuta dal subappaltatore all'erario in relazione alle prestazioni effettuate nell'ambito del rapporto di subappalto. La responsabilità solidale viene meno se l'appaltatore verifica, acquisendo la documentazione prima del versamento del corrispettivo, che gli adempimenti di cui al periodo precedente, scaduti alla data del versamento, sono stati correttamente eseguiti dal subappaltatore […]”. Con l’intervento del decreto sviluppo viene specificato quali sono le verifiche che l’appaltatore nonché il committente devono attivare se vogliono sottrarsi alla responsabilità solidale con chi ha effettuato i lavori. Viene prevista, inoltre, l’irrogazione di una sanzione da 5.000 euro a 200.000 a carico del committente che non adotti delle modalità di pagamento che garantiscano la verifica e la documentazione del corretto adempimento degli obblighi fiscali a carico di appaltatori e subappaltatori.
Categorie:Varie
 

ABC News

 
27-03-2015

In dirittura d’arrivo il decreto con le nuove regole IVA sull’e-commerce

Anche se alla chiusura del quotidiano non risulta ancora formalmente convocato, oggi il Consiglio dei Ministri dovrebbe licenziare lo schema di…
27-03-2015

In un’asta, IVA sul ricavato della vendita in capo all’ufficiale giudiziario

La Corte di Giustizia, con sentenza 26 marzo 2015, relativa alla causa C-499/13, Macikowski, ha chiarito in maniera puntuale il perimetro di…
27-03-2015

Illegittimo il diniego di rateazione per “indice di liquidità” superiore a uno

Ai fini dell’accesso alla dilazione dei ruoli ai sensi dell’art. 19 del DPR 602/73, Equitalia ha diramato varie direttive interne.Da ultimo, con il…
27-03-2015

Aperte le iscrizioni al 5 per mille 2015

Al via da ieri le iscrizioni al 5 per mille 2015. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 13 diffusa ieri, che riepiloga gli…
27-03-2015

Con omessa convocazione di un socio, “nulla” la delibera dell’assemblea di srl

Una recente sentenza del Tribunale di Roma (la n. 23510/2014), nell’esaminare il ricorso del socio di una srl avverso una deliberazione assembleare…
27-03-2015

Credito per interessi insinuabile separatamente dalla quota capitale

Il creditore deve essere ammesso allo stato passivo della procedura concorsuale (liquidazione coatta amministrativa o fallimento) anche per gli…
27-03-2015

Dal CNDCEC i nuovi regolamenti su Consigli di disciplina e tirocinio

ROMA – Novantotto Segretari, più 21 tra Presidenti, Vicepresidenti e delegati, per un totale di 119 Ordini rappresentati. Questi i numeri…
27-03-2015

Cambia la formazione professionale dei commercialisti

Costituzione del Registro dei soggetti autorizzati ad organizzare eventi formativi, netta distinzione (anche in termini di crediti) tra formazione e…
26-03-2015

Dal 2015 detrazione IMU per coltivatori diretti e IAP

Sul Supplemento Ordinario n. 15 della Gazzetta Ufficiale n. 70 di ieri, è stata pubblicata la L. 24 marzo 2015 n. 34, di conversione del DL n. 4/2015,…
26-03-2015

Dichiarazione IMU valida anche per la TASI

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con la risoluzione n. 3/DF di ieri, 25 marzo 2015, ha ribadito che il modello di dichiarazione IMU vale…
26-03-2015

Da maggio, importazione temporanea dei mezzi di trasporto con nuove regole

L’Agenzia delle Dogane, con nota prot. 31094 dell’11 marzo 2015, ha annunciato che il Regolamento di esecuzione (UE) della Commissione 13 febbraio…
26-03-2015

Se la condotta non è ineluttabile escluso il ricorso alla teoria dell’inesigibilità

Sull’elemento soggettivo della dichiarazione fraudolenta mediante l’uso di fatture o altri documenti per operazioni inesistenti si sofferma la…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it