Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
10 giugno 2011

Unico 2011: scomputo delle ritenute d’acconto per agenti e rappresentanti di commercio

Memory n. 248 del 10.06.2011 a cura di Francesca Marzia

Tutti gli anni, al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi si ripropone il problema se scomputare dall’imposta lorda l’importo delle ritenute d’acconto subite non certificate, ovvero delle quali non si sia in possesso della relativa certificazione. L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 68/E/2009, ha finalmente chiarito che è possibile considerare le ritenute sui redditi d’impresa o di lavoro autonomo anche quando i contribuenti non ne siano in possesso. Un chiarimento “rassicurante” per agenti di commercio e lavoratori autonomi in merito alla dibattuta questione della mancata disponibilità della certificazione. L’Agenzia delle Entrate ha quindi legittimato il comportamento del contribuente che abbia scomputato le ritenute, anche in assenza della certificazione rilasciata dal sostituto d'imposta, a patto che esibiscano la fattura e la relativa documentazione della banca (o altro intermediario finanziario) comprovante l'importo percepito. In caso di controllo da parte dell'Amministrazione finanziaria, occorre aggiungere anche una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi del Dpr 445/2000. Con tale certificato il contribuente dovrà affermare, sotto la propria responsabilità, che la documentazione presentata è relativa esclusivamente a una fattura contabilizzata e che non vi sono altri pagamenti da parte del sostituto d'imposta relativi ad essa. La questione interessa principalmente i lavoratori autonomi, gli agenti di commercio e i procacciatori ma anche tutte le imprese che operano in appalto per i condomini. Con il presente intervento vediamo quindi le regole per lo scomputo delle ritenute in questione con particolare riguardo agli agenti di commercio.
Categorie:Unico e 730
 

ABC News

 
25-07-2014

Proroga per l’invio dei 770 più vicina

I dettagli sarebbero ancora da definire, ma a breve potrebbe concretizzarsi la proroga per l’invio dei modelli 770.Al momento, di certo vi è un post…
25-07-2014

Sui “preparati per risotti” IVA al 4%

Sulla cessione del prodotti “preparati per risotti” si applica l’aliquota IVA del 4%. Lo ha chiarito, ieri, l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione…
25-07-2014

Negato “tout court” il reverse charge ai Compro Oro

Con la sentenza n. 6171/16/14, la C.T. Prov. di Milano non riconosce l’applicazione del meccanismo del reverse charge al “Compro Oro” che ha ceduto i…
25-07-2014

Le maggiorazioni delle sanzioni sul “lavoro nero” viaggiano col modello F23

L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 70 di ieri, ha istituito il codice tributo per il versamento, con modello F23, dei maggiori introiti…
25-07-2014

IVA “in chiaro” per il commercio di prodotti editoriali

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 23, pubblicata ieri, 24 luglio 2014, ha fornito importanti indicazioni circa le modalità di applicazione…
25-07-2014

Accertamento nullo se la motivazione è “carente”

È affetto da nullità l’avviso di accertamento che non rechi l’indicazione dei presupposti di fatto e delle ragioni giuridiche su cui si fonda la…
25-07-2014

Prova della cessione intracomunitaria anche senza documento di trasporto

A distanza di circa un anno dalla ris. n. 19/2013, l’Agenzia delle Entrate è tornata ad occuparsi, con la risoluzione n. 71 di ieri, della prova delle…
25-07-2014

Mandolesi: “Sui 730 precompilati, regole chiare per i commercialisti”

Modelli 730 precompilati, ruolo e compensi degli intermediari abilitati all’assistenza ai contribuenti e calendario delle scadenze fiscali. Questi…
24-07-2014

Si apre uno spiraglio sulla proroga per l’invio dei 770

Sulla proroga per l’invio telematico dei modelli 770 i giochi potrebbero riaprirsi. Nel corso del question time di ieri in Commissione Finanze della…
24-07-2014

Omessi versamenti previdenziali ancora al vaglio della Cassazione

La valenza penale del piano di rateizzazione del debito contributivo è la questione affrontata dalla Cassazione con la sentenza n. 32598 depositata…
24-07-2014

Bilancio di previsione degli enti locali 2014, il termine slitta al 30 settembre

Con il DM 18 luglio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 169 di ieri, è stato ulteriormente prorogato al 30 settembre il termine della…
24-07-2014

Sospensione feriale anche per il pagamento degli accertamenti esecutivi

In un recente articolo (si veda “Conto alla rovescia per la sospensione feriale dei termini” del 23 luglio) abbiamo evidenziato che, per effetto…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it