4 maggio 2020

Il rimborso del credito IVA annuale

Focus n. 18 del 04.05.2020 a cura di Michele Bana - pag. 25

Il rimborso del credito IVA annuale - Focus n. 18 del 04.05.2020 a cura di Michele Bana - pag. 25€ 10,00

+ IVA

A norma dell’art. 30 del DPR 26.10.1972 n. 633, l’eccedenza di credito IVA emergente dalla dichiarazione annuale – se di importo superiore a 2.582,28 – può essere chiesta a rimborso, in tutto o in parte, purché siano rispettate le disposizioni contemplate da tale norma e dal successivo art. 38-bis. In particolare, le eccedenze di credito IVA emergenti dalla dichiarazione annuale possono essere richieste a rimborso: i) se di importo inferiore a 30.000 euro, senza particolari formalità; ii) se di importo superiore a 30.000 euro, in termini generali, mediante l’apposizione sulla dichiarazione del visto di conformità (o della sottoscrizione alternativa da parte dell’organo di revisione legale dei conti) oltre che il rilascio di dichiarazione sostitutiva di atto notorio del rispetto di determinati requisiti economico-patrimoniali; iii) se di importo superiore a 30.000 euro, negli specifici casi disciplinati dall’art. 38-bis co. 4 del DPR 633/72, mediante prestazione di garanzia patrimoniale in favore dell’Amministrazione finanziaria. I soggetti ISA che presentano un indice 2018 pari a 8 possono beneficiare dell’esonero dall’apposizione del visto di conformità o della prestazione della garanzia per rimborsi IVA per un importo non superiore a euro 50.000 annui. La richiesta di rimborso dell’eccedenza detraibile richiede la compilazione del rigo VX4 del modello IVA 2020.
Categorie:Iva
Il rimborso del credito IVA annuale - Focus n. 18 del 04.05.2020 a cura di Michele Bana - pag. 25€ 10,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
videoconferenza
9 giugno 2020
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: lavoro al computer 5
9 giugno 2020
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 3
10 giugno 2020
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA