19 febbraio 2018

Iper - ammortamento e super ammortamento dei beni immateriali

Focus n. 7 del 19.02.2018 a cura di Michele Bana - pag. 45

Iper - ammortamento e super ammortamento dei beni immateriali - Focus n. 7 del 19.02.2018 a cura di Michele Bana - pag. 45€ 10,00

+ IVA

La Legge 205/2017, in vigore dall’1.1.2018, ha disposto la proroga della disciplina dell’iper ammortamento – che interessa gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale in chiave “Industria 4.0” (elencati nell’allegato A alla L. 232/2016) – e della correlata maggiorazione del 40% (riconosciuta per gli investimenti in beni immateriali elencati nell’allegato B alla L. 232/2016), precisando che le stesse si applicano anche agli investimenti effettuati entro 31.12.2018, ovvero entro il 31.12.2019, a condizione che entro il 31.12.2018 sia stato pagato un acconto almeno del 20% e che il relativo ordine sia stato confermato dal venditore. La Legge di Bilancio 2018 ha introdotto, inoltre, una speciale disciplina applicabile in caso di dismissione di un bene agevolato ed ha modificato l’Allegato B alla Legge 232/2016, incrementando l’elenco dei beni immateriali agevolabili. È stato, infine, previsto, il riconoscimento di un nuovo credito d’imposta del 40% per i costi di formazione aziendale nelle tecnologie previste dal “Piano Industria 4.0”. Nell’ambito delle recenti risposte fornite dall’Agenzia delle Entrate in occasione di TELEFISCO 2018, è stato chiarito, tra l’altro, che: i) il bene ordinato nel 2017, per il quale non è stato versato l’acconto del 20% entro il 2017, può fruire dell’agevolazione prevista per gli investimenti effettuati entro il 31.12.2018, oppure entro il 31.12.2019 a condizione che l’acconto del 20% sia pagato entro il 31.12.2018; ii) gli oneri accessori devono essere sostenuti nel medesimo periodo previsto per il bene principale; ii) rientrano nella nozione di “magazzini automatizzati interconnessi ai sistemi gestionali di fabbrica” i magazzini di logistica utilizzati nell’ambito della grande distribuzione di merci e prodotti finiti; iii) la maggiorazione del 40% per i beni immateriali spetta per l’acquisto di più beni immateriali anche in caso di investimento in un solo bene iper-ammortizzabile; iv) il requisito dell’interconnessione non è soddisfatto ove lo scambio di informazioni tra il sistema di gestione e la macchina avvenga per il tramite di un operatore persona fisica.
Categorie:Ires  –  Irpef
Iper - ammortamento e super ammortamento dei beni immateriali - Focus n. 7 del 19.02.2018 a cura di Michele Bana - pag. 45€ 10,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 9
Videoconferenza: leggi-diritto 2
19 settembre 2018
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 240,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: accordo 2
25 settembre 2018
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: casa
25 settembre 2018
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA