22 giugno 2018

Omesso versamento di ritenute certificate sopra soglia: risponde comunque il legale rappresentante, senza che giochi lo stato di insolvenza

Il Fatto e il Diritto n. 18 del 22.06.2018 a cura di Gianfranco Antico

Omesso versamento di ritenute certificate sopra soglia: risponde comunque il legale rappresentante, senza che giochi lo stato di insolvenza - Il Fatto e il Diritto n. 18 del 22.06.2018 a cura di Gianfranco Antico€ 6,00

+ IVA

Per l'integrazione del reato di omesso versamento di ritenute dovute o certificate, di cui all’art.10-bis, del D.Lgs.n.74/2000, ogniqualvolta il sostituto d'imposta effettua le erogazioni degli emolumenti ai dipendenti, deriva a carico dello stesso l'obbligo di accantonare le somme dovute organizzando le risorse disponibili in modo da potere adempiere all'obbligazione tributaria, senza che possa essere invocato lo stato d'insolvenza, dovendo questi adempiere al proprio obbligo di corrispondere le ritenute così come adempie a quello di pagare le retribuzioni di cui le ritenute stesse sono parte (Corte di Cassazione, Sezione Penale n.20866 dell’11 maggio 2018).
Categorie:Giurisprudenza  –  Versamenti
Omesso versamento di ritenute certificate sopra soglia: risponde comunque il legale rappresentante, senza che giochi lo stato di insolvenza - Il Fatto e il Diritto n. 18 del 22.06.2018 a cura di Gianfranco Antico€ 6,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 6
Videoconferenza: casa
22 gennaio 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 160,00
+ IVA

CFP: 9
Videoconferenza: professionista
23 gennaio 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 240,00
+ IVA