7 novembre 2018

Finanziaria 2019: le novità in bozza

News per i clienti dello studio n. 153bis del 07.11.2018

Finanziaria 2019: le novità in bozza - News per i clienti dello studio n. 153bis del 07.11.2018€ 3,00

+ IVA

Gentile cliente, con la presente desideriamo informarLa che è stato presentato alle camere il disegno di legge finanziaria 2019, contenente numerose novità in materia fisco e lavoro. Il provvedimento legislativo che verrà presentato alle camere prevede la riduzione e la soppressione di alcune agevolazioni e regimi agevolati a favore dell’introduzione, il potenziamento o la modifica di altri provvedimenti fiscali. Tra le principali novità, segnaliamo le seguenti: i) viene prevista l’estensione del regime forfetario (ad aliquota invariata) a favore dei soggetti con ricavi o compensi non superiori a 65.000 euro e la contestuale eliminazione dei limiti collegati alle spese sostenute per l’impiego di lavoratori e beni strumentali; ii) vengono sterilizzate, anche per il 2019, le aliquote IVA maggiorate; iii) viene prevista l’introduzione di un regime agevolato di tassazione per le lezioni private e ripetizioni svolte da docenti titolari di cattedre; iv) viene introdotta, dal 2020, una flat tax sul reddito d’impresa e sul lavoro autonomo che prevede l’applicazione di un’aliquota di imposta sostitutiva sui redditi pari al 20%. Il regime può trovare applicazione nei confronti di coloro che nell’anno precedente hanno avuto un reddito compreso tra i 65.001 ed i 100.000 euro. Per gli stessi soggetti viene inoltre prevista l’esenzione dall’IVA; v) viene disciplinato un regime premiale IRES a favore delle società che reinvestono gli utili in investimenti in beni strumentali nuovi e assunzione di lavoratori subordinati che prevede l’applicazione di un’aliquota ridotta del 15%; vi) viene introdotta la cedolare secca sugli immobili commerciali; vii) vengono prorogati i bonus in materia di recupero edilizio, risparmio energetico, bonus arredi e bonus verde; viii) viene ridotto l’incentivo previsto in materia di ricerca e sviluppo, che potrà essere fruito nella misura attuale (50%) solo per le spese del personale, per i contratti stipulati con università e start-up. Nelle restanti ipotesi l’incentivo sarà rideterminato nella misura del 25%; ix) viene prorogato l’iper ammortamento con modifiche in termini di misura e fruizione dell’incentivo; x) viene abrogato l’incentivo ACE ed il regime IRI.
Finanziaria 2019: le novità in bozza - News per i clienti dello studio n. 153bis del 07.11.2018€ 3,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 6
30 aprile 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 3
7 maggio 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 7
14 maggio 2019
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA