30 ottobre 2023

I nuovi accordi di ristrutturazione dei debiti

Focus n. 41 del 30.10.2023 a cura di Michele Bana - pag. 19

I nuovi accordi di ristrutturazione dei debiti - Focus n. 41 del 30.10.2023 a cura di Michele Bana - pag. 19€ 10,00

+ IVA

Il D.Lgs. 12.1.2019, n. 14 ha introdotto, con effetto dal 15.7.2022, diverse novità significative, rispetto alla Legge fallimentare, in materia di ridefinizione delle passività. Le principali modifiche riguardano alcuni aspetti procedurali, come i casi di nomina del commissario giudiziale, la necessità di richiesta e conferma delle misure protettive. Altre importanti innovazioni previste dal nuovo Codice della Crisi d’impresa e dell’insolvenza erano già entrate in vigore anticipatamente, in quanto inserite dal D.L.24.8.2021, n. 118 nel R.D. 16 marzo 1942, n. 267, con particolare riguardo agli accordi agevolati – con riduzione del quorum dal 60% al 30%, in presenza di stringenti condizioni – e di quelli ad efficacia estesa, alla modificabilità del piano e degli accordi, nonchè al potere del tribunale di omologare gli accordi di ristrutturazione dei debiti anche senza il raggiungimento del quorum legale, a causa della decisiva mancanza dell’adesione dell’Amministrazione Finanziaria e degli enti previdenziali, ma più conveniente rispetto all’alternativa liquidatoria. Quest’ultima previsione ha, tuttavia, poi, formato oggetto di una sospensione e rivisitazione a cura dell’art. 1-bis del D.L. 13.6.2023, n. 69.
Categorie:Crisi di impresa
I nuovi accordi di ristrutturazione dei debiti - Focus n. 41 del 30.10.2023 a cura di Michele Bana - pag. 19€ 10,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 2
Videoconferenza: gruppo al lavoro 6
21 giugno 2024
Diretta: 10.00 - 12.00
€ 70,00
+ IVA

CFP: 3
videoconferenza in collaborazione con Eutekne formazione
27 giugno 2024
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 150,00
+ IVA