Videoconferenze

Edizioni del giorno

SCOPRI LA TIMELINE!

UNA NUOVA MODALITÀ PER LEGGERE I TUOI CONTENUTI GIORNALIERI CON UN CLICK.

ENTRA

Aggiornamenti da Eutekne

Il caso del giorno

 
21 maggio 2019

Il comportamento concludente prevale sull’errore nel quadro VO

Nel quadro VO della dichiarazione annuale IVA i contribuenti sono tenuti a comunicare le opzioni e le revoche in materia di IVA e imposte dirette, a fronte delle scelte adottate durante il periodo d’imposta al quale si riferisce la dichiarazione. Tuttavia, qualora sia stata erroneamente barrata la casella relativa a un’opzione in concreto non esercitata, sembra possibile ritenere prevalente il comportamento concludente rispetto all’errata comunicazione operata in sede dichiarativa.Al riguardo, è opportuno ricordare che sia l’opzione che la revoca “di regimi di determinazione dell’imposta o di regimi contabili si desumono da comportamenti concludenti del contribuente o dalle modalità di tenuta delle scritture contabili” (art. 1 comma 1 del DPR 442/97). La norma dispone altresì che “la validità dell’opzione e della relativa revoca è subordinata unicamente alla sua concreta attuazione sin dall’inizio dell’anno o dell’attività (…)”.A tal proposito occorre sottolineare che…
> Continua la lettura

ABC News

21 maggio 2019
La risposta a interpello n. 147, pubblicata ieri, interviene sulla possibilità di applicare il…
21 maggio 2019
Il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia, mediante il decreto direttoriale del 20…
21 maggio 2019
Il conferimento in società di azioni possedute in nuda proprietà da parte del nudo proprietario,…
21 maggio 2019
Le modifiche introdotte dall’art. 4 del DL 34/2019 (c.d. decreto “crescita”) in tema di Patent box,…
21 maggio 2019
Con la sentenza n. 12448/2019, la Cassazione è tornata sul tema del dies a quo per il riconoscimento…
21 maggio 2019
In pendenza di lite su un atto irrogativo di sole sanzioni non collegate al tributo, il…
21 maggio 2019
La ratio legis del divieto di utilizzo del contanteoltre determinati limiti è rappresentata…
21 maggio 2019
La sentenza n. 13534 depositata ieri dalla Cassazione, pur riaffermando principi ormai consolidati…
21 maggio 2019
L’assicurazione INAIL del socio amministratore unico in una ditta non artigiana è da sempre un…

In primo piano

Criticità sulla contribuzione previdenziale

20 maggio 2019
Sotto l’aspetto previdenziale emergono talune criticità riguardanti l’obbligo d’iscrizione in capo a taluni soggetti mentre in campo fiscale emergono altrettante criticità in merito alla deducibilità degli importi versati a titolo previdenziale alla…

Requisiti di nomina del sindaco, novità, compenso e…

13 maggio 2019
Le norme di comportamento del collegio sindacale, applicabili anche all’organo monocratico, indicano i presupposti preliminari alla nomina di componente dell’organo di controllo, individuate nei principi di obiettività ed indipendenza, nonché nelle…

Le operazioni straordinarie dei liberi professionisti

6 maggio 2019
Gli ultimi interventi dell’agenzia delle entrate contenuti nelle risposte nn. 107 e 125 del 2018, contribuiscono a delineare il quadro delle operazioni straordinarie dei liberi professionisti, comprendenti: la cessione della clientela; il…

La continuità aziendale tra il bilancio e il codice della…

29 aprile 2019
La continuità aziendale (o “going concern”) costituisce a tutt’oggi uno stato dell’impresa che coinvolge contestualmente diversi aspetti della stessa e, in particolare: i. il bilancio; ii. i principi di revisione; iii. il codice della crisi e…

Le cause di messa in liquidazione della società di capitali

23 aprile 2019
Le ragioni suscettibili di comportare lo scioglimento della s.p.a., s.r.l. o s.a.p.a. possono avere natura legale o statutaria: vi rientrano, ad esempio, il decorso del termine, il conseguimento dell’oggetto sociale o la sopravvenuta impossibilità di…

Manutenzioni e migliorie su beni di terzi

15 aprile 2019
L’impresa utilizza beni di proprietà e beni di terzi, disponibili a titolo di comodato, affitto, noleggio, leasing finanziario, ecc.. In attesa della introduzione nel nostro Paese dell’IFRS 16 (intitolato “Leases”, entrato in vigore dal 1° gennaio…