30 agosto 2021

Il patrimonio netto delle S.r.l.

Focus n. 30 del 30.08.2021 a cura di Ruggero Viviani - pag. 21

Il patrimonio netto delle S.r.l. - Focus n. 30 del 30.08.2021 a cura di Ruggero Viviani - pag. 21€ 10,00

+ IVA

Il patrimonio netto, secondo l’OIC 28, par. 4, è la differenza tra le attività e le passività del bilancio. Tale definizione puramente aritmetica pare svilire la rilevanza della posta del bilancio che, in relazione alla struttura stessa delle società di capitali, costituisce una garanzia fondamentale per i creditori e che evidenzia lo stato di salute di un’impresa, anche nel caso in cui venga opportunamente relazionata con i debiti o con il risultato economico o con altri valori debitamente individuati (ad es.: le immobilizzazioni). In effetti il patrimonio netto segnala l’incremento di valore del patrimonio di un’impresa (o la sua diminuzione), dovuto essenzialmente: i. ai profitti conseguiti; ii. ai conferimenti effettuati dai soci; alle rivalutazioni delle attività. Le riduzioni del patrimonio netto sono dovute pertanto, principalmente: i. al conseguimento di perdite; ii. alla distribuzione di dividendi; iii. al rimborso dei conferimenti originariamente effettuati dai soci, nelle ipotesi della loro uscita per effetto di morte, esclusione o recesso. Inoltre, il patrimonio netto si suddivide in parti ideali, come noto, specificamente disciplinate dal legislatore con lo scopo principale di tutelare i terzi. Il tuir, oltre a disciplinare la deduzione delle perdite fiscali, disciplina le distribuzioni delle parti ideali del patrimonio netto ai soci tenendo sostanzialmente conto: i. delle riserve di utili, che costituiscono dividendi in capo ai soci; ii. delle riserve di capitale, che costituiscono rimborsi di apporti o conferimenti effettuati in precedenza; iii. delle riserve in sospensione d’imposta, che consistono in incrementi di patrimonio netto effettuati in pendenza di leggi di rivalutazione monetaria; la loro espunzione dovuta alla distribuzione e, a volte, anche ad utilizzi diversi (come la copertura di perdite patrimoniali) costituisce materia imponibile ai fini delle imposte dirette. Il legislatore della pandemia ha introdotto numerose misure fiscali tendenti a rafforzare il patrimonio netto delle imprese. Tra queste è recente l’intervento sull’ACE. Infatti, il cd. “Decreto Sostegni-bis” ha introdotto l’ACE innovativa, che attribuisce alle imprese un rendimento nozionale pari al 15 per cento dell’incremento del capitale proprio del 2021 rispetto a quello fissato al 31/12/2020.
Categorie:Varie
Il patrimonio netto delle S.r.l. - Focus n. 30 del 30.08.2021 a cura di Ruggero Viviani - pag. 21€ 10,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 2
26 ottobre 2021
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
videoconferenza
27 ottobre 2021
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: redazione documenti fiscali
28 ottobre 2021
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA