30 giugno 2020

Bonus prima casa e accorpamento abitazione contigua: l’orientamento della Cassazione

Memory n. 131 del 30.06.2020 a cura di Riccardo Malvestiti

Con sent. n. 11322 del 12.06.2020 la Cassazione ha stabilito che la fruizione dei benefici “prima casa” può essere concessa anche nel caso in cui il contribuente proceda all’accorpamento di due abitazioni contigue, senza procedere all’accorpamento catastale. Secondo la corte, il dato relativo alla variazione catastale configura un elemento che può assumere rilevanza probante al fine di dimostrare l’avvenuto accorpamento, ma non è l’unica modalità che possa garantire la prova dell’avvenuto accorpamento. Ciò che rileva, ai fini della fruizione, è l’effettiva unificazione delle unità immobiliari entro il termine di decadenza. Ricordiamo che secondo quanto previsto dall’articolo 1, comma 3, della Tariffa allegata al DPR n. 131/86 (Parte 1) le agevolazioni spettanti per l’acquisto dell’abitazione principale che costituisce prima casa, ovvero l’aliquota agevolata del 2%, trova applicazione anche con riferimento agli atti successivi eventualmente stipulati dal proprietario per l’acquisto delle pertinenze dell’immobile che costituisce abitazione principale, effettivamente destinate al servizio della stessa. L’ Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 38/2005, ha riconosciuto che l’agevolazione prima casa può trovare applicazione anche in caso di acquisto contemporaneo di più unità attigue che siano destinate dall’acquirente a costituire un’unica unità abitativa. Con la sentenza in commento la Cassazione specifica che l’Agenzia può verificare l’effettiva sussistenza delle condizioni entro il termine di decadenza del potere di accertamento, ovvero entro tre anni dall’atto di acquisto. Ricordiamo che recentemente l’Agenzia delle Entrate, con risposta ad interpello n. 66 del 20.02.2020, ha fornito precisazioni in relazione all’applicazione delle agevolazioni previste dal DPR n. 131/86 per l’acquisto della prima casa nel caso di acquisto di un secondo box auto da utilizzare come pertinenza dell’abitazione principale.
Categorie:Agevolazioni Fiscali  –  Giurisprudenza
Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: accordo 3
13 luglio 2020
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
videoconferenza
15 luglio 2020
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 6
21 luglio 2020
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA