11 ottobre 2018

Bonus recupero edilizio: chiarimenti su sistemi di accumulo e ristrutturazione box pertinenziale

Memory n. 277 del 11.10.2018 a cura di Riccardo Malvestiti

L’Agenzia delle Entrate, in occasione degli interpelli n. 6 e 8 del 19.09.2018, ha fornito alcune precisazioni sull’ambito di applicazione delle agevolazioni previste in materia di recupero edilizio, chiarendo alcuni limiti circa i lavori svolti nel box pertinenziale e per l’installazione di sistemi di accumulo per impianti fotovoltaici. Con l’interpello n. 6/2018, in particolare, l’Agenzia delle Entrate specifica che i box auto acquistati dai contribuenti in interventi di ristrutturazione di un immobile ad uso abitativo con cambio di destinazione d’uso non possono essere assoggettati all’agevolazione in quanto non rientrano tra gli interventi di “nuova costruzione” richiesti dalla disciplina di settore. Con riferimento ai sistemi di accumulo collegati ad impianti fotovoltaici, invece, il contribuente chiede se l’acquisto e l’installazione di tale sistema collegato ad un impianto fotovoltaico (precedentemente installato) possa o meno beneficiare dell’agevolazione. L’Agenzia delle Entrate, dando risposta positiva, ha specificato che l’installazione della componente potrà essere ammessa alla detrazione nel limite massimo previsto di 96.000 euro, considerando unitamente sia l’impianto fotovoltaico, sia il sistema di accumulo. Ricordiamo che, per effetto di quanto previsto dalla legge n. 205/2017, agli interventi di recupero edilizio viene applicata una detrazione pari al 50% delle spese sostenute su un massimale di 96.000 euro per immobile fino al prossimo 31.12.2018.
Categorie:Irpef
Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: soldi-mappamondo
23 ottobre 2018
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: soldi-mappamondo
26 ottobre 2018
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: lavoro al computer 5
30 ottobre 2018
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA