9 ottobre 2019

Trattamento dei dati personali dei propri clienti e dei dipendenti di questi ultimi: chiarimenti del Garante della privacy

Memory n. 181 del 09.10.2019 a cura della Redazione

La presente Circolare analizza il ruolo assunto dal soggetto che tratta, da un lato, i dati personali dei propri dipendenti ovvero dei propri clienti (persone fisiche), dall’altro, i dati personali dei dipendenti dei propri clienti. Sul punto, è intervenuto il Garante per la protezione dei dati personali, che, nel parere 22.1.2019, ha illustrato il quadro normativo in materia precisando il ruolo, in particolare, del consulente del lavoro. Secondo il Garante, per il consulente del lavoro si configura la qualifica di: i) titolare del trattamento dei dati, qualora tratti i dati dei propri dipendenti ovvero dei propri clienti (persone fisiche) nella sua qualità di professionista, attività fiscalmente e normativamente regolamentata; ii) responsabile del trattamento dei dati, qualora tratti i dati dei dipendenti dei propri clienti, assolvendo adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale affidati dal datore di lavoro. Tali considerazioni, però, possono valere, in linea più generale, anche rispetto agli altri professionisti, quali commercialisti e avvocati per i rispettivi ambiti e adempimenti, che si trovino a trattare i medesimi dati nell’ambito di processi di progressiva esternalizzazione da parte del titolare del trattamento.
Categorie:Privacy
Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: gruppo al lavoro 6
24 ottobre 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
videoconferenza
29 ottobre 2019
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: professionista
29 ottobre 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA