Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
20 dicembre 2011

Deduzione forfettaria in favore degli esercenti impianti di distribuzione carburanti

Memory n. 489 del 20.12.2011 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dall’articolo 34 delle legge n. 183 del 12.11.2011 – ovvero la c.d. legge di stabilità 2012 – a partire dal 01.01.2012 entra a regime la previsione contenuta dal comma 1 secondo cui gli esercenti degli impianti di distribuzione dei carburanti possono beneficiare di una deduzione forfettaria sui redditi. Tale previsione è stata introdotta dal legislatore per tenere conto degli effetti sortiti dall’aumento delle accise. La deduzione è prevista nella misura dell’1,1% del reddito per i ricavi fino a 1.032.000 euro e si riduce progressivamente per gli importi superiori a tale cifra. Secondo quanto previsto dalla legge n. 183/2011 per il calcolo dell’acconto d’imposta sul reddito prodotto gli operatori del settore non dovranno tenere conto di tale deduzione. La disposizione contenuta nel comma 1 dell’articolo 34 della legge di stabilità, quindi, si applica alla determinazione del reddito d’impresa (e quindi dell’imposta dovuta) ma non in sede di determinazione dell’acconto, che quindi verrà calcolato sulla base di un maggior imponibile. Ricordiamo, infine, che la deduzione in commento è stata prorogata ininterrottamente dal 1998 e prevede, per il prossimo anno un leggero ritocco dei limiti di ricavi che danno diritto alla deduzione.
Categorie:Agevolazioni Fiscali  –  Autotrasporti
 

ABC News

 
30-07-2015

Patent box in dirittura d’arrivo e credito R&S operativo

Con un comunicato stampa congiunto, ieri i Ministri dell’Economia e dello Sviluppo economico hanno reso noto di aver firmato il decreto…
30-07-2015

Dal Senato via libera a fatturazione elettronica e abuso del diritto

La Commissione Finanze e Tesoro del Senato ha espresso ieriparere favorevole sullo schema di decreto relativo alla certezza del diritto (contenente,…
30-07-2015

Riserve e perdite post trasformazione nel quadro RS di UNICO SP

Le società di capitali che si sono trasformate in società di persone sono tenute a compilare – a decorrere dal primo periodo d’imposta in cui esse…
30-07-2015

Contraddittorio necessario solo se comporta un accertamento diverso

L’avviso di accertamento è nullo per omissione del contraddittorio endoprocedimentale soltanto se il contribuente dimostra che, qualora detto…
30-07-2015

Il professionista deve riaddebitare le spese comuni di studio

La sentenza n. 16035 della Corte di Cassazione, diffusa ieri, 29 luglio 2015, offre l’occasione per ritornare sulla questione del riaddebito ai…
30-07-2015

“Tax deferral” anche per il trasferimento di parte della stabile organizzazione

Nuovo commento sullo schema di DLgs. sull’internazionalizzazione ad opera del Consorzio Studi e Ricerche fiscali del Gruppo Intesa Sanpaolo. Con la…
30-07-2015

Va prevista un’unica procedura per le grandi imprese insolventi

Riassorbire l’amministrazione straordinaria nella procedura ordinaria, migliorando l’efficienza e la rapidità di tale procedura. A prescindere dalle…
29-07-2015

Anche l’avviso bonario da controllo formale è impugnabile

La comunicazione d’irregolarità emessa a seguito di controllo formale della dichiarazione dei redditi è atto autonomamente impugnabile. Lo ha…
29-07-2015

Accertamento “prima casa”, tre anni dalla registrazione anche se in costruzione

Il termine di tre anni a disposizione dell’Amministrazione finanziaria per l’accertamento dell’indebita applicazione dell’agevolazione prima casa…
29-07-2015

Aumentano gli esoneri per chi opterà per la trasmissione telematica delle fatture

Al termine della seduta mattutina di ieri, il Presidente Mauro Maria Marino ha avvertito che la Commissione Finanze e Tesoro del Senato potrebbe…
29-07-2015

L’ente può chiedere il riesame del sequestro senza costituzione in processo

In tema di responsabilità degli enti da reato, è ammissibile la richiesta di riesame avverso il decreto di sequestro preventivo, presentata dal…
29-07-2015

PMI esonerata dall’imposta di bollo

L’iscrizione delle PMI nella sezione speciale del Registro delle imprese si aggiunge all’iscrizione già effettuata al momento della costituzione della…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it