Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
20 dicembre 2011

Deduzione forfettaria in favore degli esercenti impianti di distribuzione carburanti

Memory n. 489 del 20.12.2011 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dall’articolo 34 delle legge n. 183 del 12.11.2011 – ovvero la c.d. legge di stabilità 2012 – a partire dal 01.01.2012 entra a regime la previsione contenuta dal comma 1 secondo cui gli esercenti degli impianti di distribuzione dei carburanti possono beneficiare di una deduzione forfettaria sui redditi. Tale previsione è stata introdotta dal legislatore per tenere conto degli effetti sortiti dall’aumento delle accise. La deduzione è prevista nella misura dell’1,1% del reddito per i ricavi fino a 1.032.000 euro e si riduce progressivamente per gli importi superiori a tale cifra. Secondo quanto previsto dalla legge n. 183/2011 per il calcolo dell’acconto d’imposta sul reddito prodotto gli operatori del settore non dovranno tenere conto di tale deduzione. La disposizione contenuta nel comma 1 dell’articolo 34 della legge di stabilità, quindi, si applica alla determinazione del reddito d’impresa (e quindi dell’imposta dovuta) ma non in sede di determinazione dell’acconto, che quindi verrà calcolato sulla base di un maggior imponibile. Ricordiamo, infine, che la deduzione in commento è stata prorogata ininterrottamente dal 1998 e prevede, per il prossimo anno un leggero ritocco dei limiti di ricavi che danno diritto alla deduzione.
Categorie:Agevolazioni Fiscali  –  Autotrasporti
 

ABC News

 
24-08-2016

Nella spesa patrimoniale, giudicato di rigetto a volte estendibile

Tempo fa abbiamo commentato su Eutekne.info la sentenza n. 14509 dello scorso 15 luglio 2016, ove la Cassazione, confermando il principio delle…
24-08-2016

La Cassazione ribadisce la natura di tributo interno dell’IVA all’importazione

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16509 del 5 agosto 2016, ha chiarito i presupposti di utilizzo del deposito IVA e la natura dell’IVA…
24-08-2016

Concessionarie, costo dei dipendenti a tempo indeterminato in deduzione

Le imprese operanti in concessione e a tariffa nei settori delle c.d. “public utilities” (es. energia, acqua, trasporti, poste, raccolta e smaltimento…
24-08-2016

Adempimenti pubblicitari e controlli per il pre-commissario giudiziale

Il professionista nominato commissario giudiziale dal tribunale competente, anche in pendenza della domanda di concordato preventivo “in bianco” (art.…
24-08-2016

Commercialista a rischio falso in atto pubblico per sgravi tributari illeciti

Severa ma pienamente condivisibile presa di posizione della Cassazione con riferimento alle frodi in tema di sgravi tributari. La vicenda presa in…
24-08-2016

Licenziamento disciplinare inefficace senza l’audizione del dipendente

Il lavoratore soggetto a procedimento disciplinare ai sensi dell’art. 7 della L. 300/1970 (c.d. Statuto dei lavoratori) ha diritto di essere ascoltato…
23-08-2016

Congruità influenzata dai compensi per gli amministratori

La C.T. Prov. di Firenze, con la sentenza n. 866/5/16 del 9 giugno 2016, ha espresso alcune interessanti considerazioni in tema di accertamenti da…
23-08-2016

La perdita dei requisiti di ASD va provata

La perdita della contabilità e dei registri associativi affiancata alle generiche contestazioni del Fisco sullo svolgimento di una prevalente attività…
23-08-2016

Quota di remunerazione di utile non deducibile per il soggetto erogante

Le modifiche apportate dall’art. 26 della L. 122/2016 (legge Europea 2015-2016) all’art. 89 del TUIR, che ha introdotto particolari ipotesi di…
23-08-2016

Invio della denuncia penale dubbio per l’abuso del diritto

Con la circolare n. 21 dello scorso 4 agosto 2016, Assonime si è occupata di abuso del diritto e aspetti sanzionatori.Uno dei punti chiave dell’art.…
23-08-2016

Ridisegnata la mappa dei Paesi “white list”

Con il decreto 9 agosto 2016 del Ministero dell’Economia, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 195 di ieri, viene ridisegnata la geografia dei Paesi…
22-08-2016

Le ONLUS non sono esenti da contributo unificato

Anche le ONLUS sono tenute al pagamento del contributo unificato di iscrizione a ruolo, per ciascun grado di giudizio, nel processo civile,…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it