Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
20 dicembre 2011

Deduzione forfettaria in favore degli esercenti impianti di distribuzione carburanti

Memory n. 489 del 20.12.2011 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dall’articolo 34 delle legge n. 183 del 12.11.2011 – ovvero la c.d. legge di stabilità 2012 – a partire dal 01.01.2012 entra a regime la previsione contenuta dal comma 1 secondo cui gli esercenti degli impianti di distribuzione dei carburanti possono beneficiare di una deduzione forfettaria sui redditi. Tale previsione è stata introdotta dal legislatore per tenere conto degli effetti sortiti dall’aumento delle accise. La deduzione è prevista nella misura dell’1,1% del reddito per i ricavi fino a 1.032.000 euro e si riduce progressivamente per gli importi superiori a tale cifra. Secondo quanto previsto dalla legge n. 183/2011 per il calcolo dell’acconto d’imposta sul reddito prodotto gli operatori del settore non dovranno tenere conto di tale deduzione. La disposizione contenuta nel comma 1 dell’articolo 34 della legge di stabilità, quindi, si applica alla determinazione del reddito d’impresa (e quindi dell’imposta dovuta) ma non in sede di determinazione dell’acconto, che quindi verrà calcolato sulla base di un maggior imponibile. Ricordiamo, infine, che la deduzione in commento è stata prorogata ininterrottamente dal 1998 e prevede, per il prossimo anno un leggero ritocco dei limiti di ricavi che danno diritto alla deduzione.
Categorie:Agevolazioni Fiscali  –  Autotrasporti
 

ABC News

 
25-07-2016

Interessi passivi inerenti per le LBO immobiliari

La circolare Assonime n. 17/2016 commenta quanto chiarito dall’Amministrazione finanziaria, in merito al regime fiscale delle operazioni di…
25-07-2016

Sospensione feriale dubbia per la domanda di adesione

Dal 1° al 31 agosto, anche nel processo tributario rimangono sospesi i termini processuali (si veda “Sospensione feriale in arrivo anche per i ricorsi…
25-07-2016

Per il bonus ristrutturazione conta la qualificazione del tecnico

La detrazione delle spese per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio spetta, in riferimento alle singole unità immobiliari residenziali,…
25-07-2016

Per i contributi di bonifica onere della prova non sempre in capo al consorzio

La sentenza della Cassazione n. 14508/2016, in materia di contributi di bonifica, dà la possibilità di fare un breve punto dell’annosa questione, ove…
25-07-2016

L’ASD che fa versare quote a parte non perde per forza le agevolazioni

Nella recentissima sentenza n. 229/2016 della C.T. Prov. di Reggio Emilia è stato affrontato il tema relativo al corretto inquadramento della…
25-07-2016

Beni extra Ue in ammissione temporanea fino a dieci anni

Il regime doganale di ammissione temporanea consente di importare temporaneamente beni non unionali riservati ad uso particolare in esonero totale o…
25-07-2016

Nulli i prestiti per l’acquisto di proprie azioni senza le condizioni di legge

La disciplina di cui all’art. 2358 c.c., in tema di prestiti e garanzie per l’acquisto o la sottoscrizione di proprie azioni, appare applicabile anche…
23-07-2016

Opzione entro il 1° agosto per poter continuare a trasformare le DTA

Sono pronte le regole per i soggetti che vogliono continuare ad avvalersi della trasformazione in credito d’imposta delle DTA iscritte in bilancio.…
23-07-2016

Cessione di azienda e non di singoli beni se l’obiettivo è la produzione

Integra una cessione di ramo d’azienda (soggetta ad imposta di registro proporzionale) e non una cessione di singoli beni aziendali (soggetta ad IVA),…
23-07-2016

Da prorogare i termini per l’assegnazione agevolata di beni ai soci

Il ritardo con cui sono arrivate le istruzioni operative in merito all’assegnazione e cessione agevolata di beni ai soci e alla trasformazione…
23-07-2016

Rimborso erogabile anche con accertamento “saldato” nel biennio

L’Agenzia delle Entrate, nella circolare n. 33 di ieri, fa il punto della situazione sia in merito all’ambito applicativo del fermo amministrativo dei…
23-07-2016

Più semplici i rimborsi IVA per le società di comodo

La circolare n. 33 di ieri si occupa, al § 1, delle richieste di rimborso IVA presentate dalle società non operative e/o in perdita sistematica.Si…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it