Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
20 dicembre 2011

Deduzione forfettaria in favore degli esercenti impianti di distribuzione carburanti

Memory n. 489 del 20.12.2011 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dall’articolo 34 delle legge n. 183 del 12.11.2011 – ovvero la c.d. legge di stabilità 2012 – a partire dal 01.01.2012 entra a regime la previsione contenuta dal comma 1 secondo cui gli esercenti degli impianti di distribuzione dei carburanti possono beneficiare di una deduzione forfettaria sui redditi. Tale previsione è stata introdotta dal legislatore per tenere conto degli effetti sortiti dall’aumento delle accise. La deduzione è prevista nella misura dell’1,1% del reddito per i ricavi fino a 1.032.000 euro e si riduce progressivamente per gli importi superiori a tale cifra. Secondo quanto previsto dalla legge n. 183/2011 per il calcolo dell’acconto d’imposta sul reddito prodotto gli operatori del settore non dovranno tenere conto di tale deduzione. La disposizione contenuta nel comma 1 dell’articolo 34 della legge di stabilità, quindi, si applica alla determinazione del reddito d’impresa (e quindi dell’imposta dovuta) ma non in sede di determinazione dell’acconto, che quindi verrà calcolato sulla base di un maggior imponibile. Ricordiamo, infine, che la deduzione in commento è stata prorogata ininterrottamente dal 1998 e prevede, per il prossimo anno un leggero ritocco dei limiti di ricavi che danno diritto alla deduzione.
Categorie:Agevolazioni Fiscali  –  Autotrasporti
 

ABC News

 
01-07-2015

Fattura “scomposta” per la fornitura e posa in opera di beni significativi

Il meccanismo del reverse charge in ambito edile, di cui all’art. 17 comma 6 lett. a-ter) del DPR 633/72, si applica alle sole prestazioni di servizi…
01-07-2015

Nel “nuovo” contenzioso reclamo per tutti e sentenze subito esecutive

Lo schema di DLgs. di revisione della disciplina degli interpelli e del contenzioso tributario (Atto n. 184), attuativo dell’art. 10 della L. 23/2014,…
01-07-2015

Responsabilità solidale “limitata” nella cessione di ramo d’azienda

L’acquirente del ramo d’azienda deve rispondere dei debiti pregressi risultanti dai libri contabili obbligatori, a condizione che tali debiti siano…
01-07-2015

Il dolo di evasione non deve essere esclusivo

Numerose fattispecie penali tributarie sono caratterizzate, dal punto di vista psicologico, da quel particolare elemento definito “dolo specifico”, in…
01-07-2015

Con l’irrilevanza delle valutazioni nel falso in bilancio, condanne a rischio

Dopo le polemiche seguite alla riforma del 2002, allorquando si parlò di sostanziale depenalizzazione del reato di false comunicazioni sociali, in…
01-07-2015

Lavoro subordinato, commercialisti fuori dalla certificazione dei requisiti

Dopo l’esclusione dal novero dei soggetti abilitati alla certificazione dei contratti e alla difesa delle parti nelle procedure di conciliazione…
01-07-2015

Niente sgravi contributivi sui premi 2014 per le aziende prive di DURC

Con il DM 8 aprile 2015, il Ministero del Lavoro ha fissato le regole per accedere allo sgravio contributivo sui premi di produttività previsti dai…
30-06-2015

Svalutazioni e perdite su crediti, nuove modifiche per banche e assicurazioni

Il DL 83/2015, in materia fallimentare, civile e processuale civile e di organizzazione e funzionamento dell’amministrazione giudiziaria (pubblicato…
30-06-2015

Sospensione da adesione, revirement alla prova del legittimo affidamento

Come rammentato in un recente articolo (si veda “La sospensione da adesione non si cumula con quella feriale” del 26 giugno 2015), la Corte di…
30-06-2015

Dal 1° luglio, buoni pasto elettronici non imponibili fino a 7 euro

Dal 1° luglio 2015, per i buoni pasto elettronici aumenta da 5,29 a 7 euro il tetto di esclusione previsto dall’art. 51 comma 2 lett. c) del TUIR.La…
30-06-2015

Modificate le rate da istituti deflativi, avvisi bonari e dilazioni dei ruoli

Approda sul tavolo delle Commissioni compententi per i pareri lo schema di DLgs. sulla riscossione delle imposte (Atto n. 185), attuativo sempre della…
30-06-2015

Le violazioni in materia di IVIE e IVAFE non impattano sulla voluntary disclosure

La DRE Piemonte ha diffuso il verbale dei lavori sulla voluntary disclosure che sono stati svolti in collaborazione con i membri del gruppo di studio…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it