Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Accesso Utenti

 
 
 

Il caso del giorno

 
12 febbraio 2016

La scelta in avvio del consolidato vincola le perdite residue

a cura di Salvatore Sanna - EUTEKNE.INFO
In caso di interruzione del regime del consolidato fiscale nazionale o di mancato rinnovo dell’opzione, le perdite fiscali, i crediti chiesti a rimborso e le eccedenze d’imposta riportate a nuovo permangono nell’esclusiva disponibilità della società o ente controllante.Tuttavia, è stato previsto che il decreto attuativo della disciplina possa prevedere appositi criteri per l’attribuzione delle perdite fiscali, risultanti dal modello CNM.In merito, l’art. 13 comma 8 del DM 9 giugno 2004 ha stabilito come criterio alternativo a quello sopracitato, che le perdite fiscali residue risultanti dalla dichiarazione del consolidato possono essere imputate alle società che le hanno prodotte e nei cui confronti viene meno il requisito del controllo secondo i criteri stabiliti dai soggetti interessati.In altre parole, viene consentito alle singole società di “riappropriarsi” delle perdite prodotte nella misura non ancora utilizzata dalla controllante, secondo criteri diversi e più rispondenti alle…
> Continua la lettura

ABC News

 
 

Le edizioni del giorno

 

In primo piano

 
8 febbraio 2016

I super – ammortamenti nell’esercizio delle libere professioni

Focus N. 5 del 08.02.2016 a cura di Ruggero Viviani - pag. 26

La legge di Stabilità 2016 contiene tra le altre una disposizione agevolativa riguardante i nuovi investimenti in beni strumentali nuovi effettuati dalle imprese e dai liberi professionisti nel periodo intercorrente tra il 15 ottobre 2015 e il 31…
1 febbraio 2016

La riforma del processo tributario. Le modifiche apportate dal D.Lgs. n.156/2015

Focus N. 4 del 01.02.2016 a cura di Gianfranco Antico - pag. 34

Il D.Lgs.n.156 del 24 settembre 2015 ha apportato rilevanti modifiche ad alcune norme contenute nel D.Lgs.n.546/92, concernente la disciplina del processo tributario e, al fine di assicurare il necessario coordinamento, sono stati oggetto di ritocco…
25 gennaio 2016

I profili fiscali della liquidazione della società di capitali

Focus N. 3 del 25.01.2016 a cura di Michele Bana - pag. 12

Le principali problematiche tributarie afferenti lo scioglimento societario riguardano, in primo luogo, la determinazione del reddito del periodo d’imposta precedente a quello della liquidazione e, implicitamente, il ragguaglio all’anno di alcuni…
18 gennaio 2016

Emersione della crisi dell’impresa e controlli dei sindaci

Focus N. 2 del 18.01.2016 a cura di Michele Bana - pag. 20

La disciplina civilistica non stabilisce disposizioni speciali riguardanti la condotta che l’organo di controllo deve assumere in presenza di situazioni di difficoltà dell’impresa. È, pertanto, necessario che i sindaci facciano riferimento alle norme…
11 gennaio 2016

Start-Up innovative: la disciplina dell’istituto

Focus N. 1 del 11.01.2016 a cura di Riccardo Malvestiti - pag. 56

Con gli articoli da 25 a 32, il D.Lgs. n. 179 del 18.10.2012 ha introdotto il regime delle Start-Up innovative, grazie a cui le società particolarmente innovative possono accedere ad una disciplina ad hoc, sia in materia fiscale che in materia di…
21 dicembre 2015

Affitto d’azienda, rilevazioni contabili OIC e disciplina fiscale

Focus N. 47 del 21.12.2015 a cura di Michele Bana - pag. 21

Il trasferimento temporaneo del complesso organizzato di beni comporta diversi effetti amministrativi, che – nel caso dei soggetti che redigono il bilancio in base alla disposizioni del codice civile, ed ai principi contabili nazionali – sono…
14 dicembre 2015

La disciplina fiscale degli omaggi

Focus N. 46 del 14.12.2015 a cura di Michele Bana - pag. 18

Le cessioni gratuite di beni sono soggette a specifiche regole tributarie, differenziate a seconda del comparto impositivo di riferimento: ai fini dell’Ires, dell’Irpef e dell’Irap, salvo che siano destinate ai dipendenti o collaboratori,…
30 novembre 2015

Assegnazione dei beni ai soci persone fisiche: aspetti civilistici, contabili e fiscali e disegno di legge di stabilità 2016

Focus N. 44 del 30.11.2015 a cura di Ruggero Vivivani - pag. 41

L’assegnazione dei beni ai soci costituisce un’operazione mediante la quale la società trasferisce la proprietà di un bene a un socio riducendo contestualmente quote di patrimonio netto. L’operazione può maturare nelle diverse ipotesi del pagamento…
 

Notizie in evidenza

 
12 febbraio 2016

Redditi da locazione dell’immobile in comunione legale sempre al 50%

I redditi derivanti da un contratto di locazione stipulato da un solo coniuge devono comunque essere…
12 febbraio 2016

Non è un’“autodenuncia” per gli anni precedenti pagare il canone in bolletta

Con riferimento al canone RAI, la nuova presunzione di detenzione e utilizzo di apparecchi…
12 febbraio 2016

Trasmissione dei rimborsi spese sanitarie secondo il principio di cassa

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato sul proprio sito le risposte alle domande più frequenti (FAQ)…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it