Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Accesso Utenti

 
 
 

Il caso del giorno

 
4 luglio 2015

Il rapporto di lavoro tra familiari non sempre è “solidale”

a cura di Temistocle Bussino - EUTEKNE.INFO
Il rapporto di lavoro subordinato tra familiari può essere considerato sempre a titolo gratuito? Quali sono le criticità che potrebbero sorgere proprio in materia di lavoro subordinato tra parenti a seguito di eventuali accertamenti da parte dei corpi ispettivi del Ministero del Lavoro e degli enti previdenziali e assicurativi che potrebbero disconoscere tale rapporto? Prima di dare risposta a questi interrogativi, va ricordato, in sede di premessa, che il vincolo familiare si esplica non soltanto nei confronti dell’imprenditore individuale, ma anche quando egli  assuma la figura del socio di una società di persone o del socio unico di una srl, mentre non può aversi un rapporto di lavoro gratuito nell’ambito di una spa, di una accomandita per azioni o anche in una srl con più soci.Un primo aspetto su cui far conto per la comprensione del problema è dato dalla presunzione di gratuità, in virtù della quale il familiare non lavora per negoziare un compenso, ma per solidarietà ed è…
> Continua la lettura

ABC News

 
 

Le edizioni del giorno

 

Il modello Irap 2015 delle società di capitali

Daily news n. 134 del 03.07.2015 a cura di Michele Bana

Il modello Irap 2015 delle società di persone

Daily news n. 135 del 03.07.2015 a cura di Michele Bana

Agenzie marittime: sciolta la riserva all’accordo

Memory n. 203 del 03.07.2015 a cura di Riccardo Malvestiti

In primo piano

 
29 giugno 2015

Il nuovo regime forfetario quale nuovo regime naturale

Focus N. 26 del 29.06.2015 a cura di Luca Santi - pag. 30

Il presente intervento ha lo scopo di illustrare le novità introdotte dal legislatore con la Legge di stabilità 2015 (Legge del 23 dicembre 2014 n. 190), in particolare si analizza la disciplina relativa al nuovo regime forfetario dei contribuenti…
22 giugno 2015

Eliminazione contabile dei crediti e deduzione fiscale delle perdite

Focus N. 25 del 22.06.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 30

In questo intervento ci occupiamo del momento in cui le imprese eliminano i crediti dal bilancio, procedendo con la deduzione fiscale dell’importo rimosso dalle attività patrimoniali, per effetto del disposto normativo contenuto nell’art. 101, comma…
15 giugno 2015

Disciplina delle perdite fiscali (imprese e professionisti) nell’ambito della gestione ordinaria

Focus N. 24 del 15.06.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 26

Le perdite fiscali si caratterizzano per un trattamento diversificato a seconda del soggetto che le sopporta. Le norme che disciplinano il trattamento tributario delle perdite fiscali, infatti, cambiano se si tratta di soggetti Ires, di imprese…
8 giugno 2015

La deducibilità Ires degli interessi passivi

Focus N. 23 del 08.06.2015 a cura di Michele Bana - pag. 17

L’art. 96 del Tuir stabilisce che gli oneri finanziari, diversi da quelli compresi nel costo fiscale dei beni, sono deducibili in ciascun periodo d’imposta, fino a concorrenza degli interessi attivi e dei proventi finanziari. L’eccedenza è deducibile…
1 giugno 2015

Crediti commerciali, nuovo Oic 15 e modello Unico 2015 SC

Focus N. 22 del 01.06.2015 a cura di Michele Bana - pag. 37

La rappresentazione, in sede di dichiarazione dei redditi, dell’importo dei crediti verso clienti è subordinato, in primo luogo, al comportamento assunto in occasione della redazione del bilancio d’esercizio Oic, fondato sul valore di presumibile…
25 maggio 2015

Reddito d’impresa, rilevanza fiscale delle perdite su crediti

Focus N. 21 del 25.05.2015 a cura di Michele Bana - pag. 30

Il Tuir riconosce la deducibilità dei componenti negativi sofferti dai creditori, purché risultino da elementi certi precisi: sono, tuttavia, ammesse alcune deroghe all’onere probatorio, come nel caso degli importi di modesta entità oppure delle…
18 maggio 2015

La trasformazione delle attività per imposte anticipate (DTA) in crediti d’imposta alla luce degli ultimi interventi del legislatore, della prassi e della dottrina

Focus N. 20 del 18.05.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 32

E’ noto che i diversi obiettivi previsti dalle norme tributarie rispetto alle norme di bilancio possono generare delle differenze temporanee poste tra l’imputazione di un costo nel conto economico e la sua deduzione fiscale. Dette differenze, per…
11 maggio 2015

L’ammortamento fiscale delle immobilizzazioni materiali: disamina attraverso gli orientamenti giurisprudenziali

Focus N. 19 del 11.05.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 29

L’ammortamento fiscale rappresenta un procedimento contabile-amministrativo che consente di ripartire il costo sostenuto per l’acquisto di un’immobilizzazione materiale o immateriale in un periodo di tempo determinato. Il legislatore fiscale…
 

Notizie in evidenza

 
4 luglio 2015

“Nuove” tariffe incentivanti per il fotovoltaico alla Consulta

Sarà la Corte Costituzionale a stabilire la fondatezza delle tariffe incentivanti per l’energia…
4 luglio 2015

Svalutazione crediti, per assicurazioni e banche deduzione IRAP “immediata”

Accanto alle modifiche in materia di reddito d’impresa, il DL 83/2015 ha rivisto altresì le modalità…
4 luglio 2015

Niente reverse charge per i beni mobili installati

Le disposizioni in materia di reverse charge, recentemente introdotte, si applicano alle prestazioni…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it