Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Accesso Utenti

 
 
 

Il caso del giorno

 
29 giugno 2016

L’avviso bonario non sempre interrompe la prescrizione per i contributi

a cura di Alfio Cissello - EUTEKNE.INFO
A seguito dell’art. 30 del DL 78/2010, i maggiori contributi previdenziali richiesti dall’INPS sono intimati con apposito avviso di addebito, che deve essere notificato secondo le forme indicate nel quarto comma della norma.L’avviso di addebito è l’ordinaria e, possiamo dire, unica modalità di riscossione dei contributi, tant’è che viene utilizzata sia per il mancato versamento dei contributi dichiarati nel quadro RR sia per i contributi accertati dall’INPS, ad esempio, a seguito di mancata iscrizione nella gestione previdenziale.Nel caso dei contributi dovuti alla gestione degli artigiani e dei commercianti, la circolare INPS 30 dicembre 2010 n. 168 (§ 3) ha precisato che, sul versante procedimentale, l’Istituto continua ad avvalersi della facoltà, preventiva rispetto all’avviso di addebito, di richiedere il pagamento mediante avviso bonario di cui all’art. 24 comma 2 del DLgs. 46/99 (comunicazione strumentale ad accertare l’omissione contributiva e a consentirne la regolarizzazione…
> Continua la lettura

ABC News

 
 

Le edizioni del giorno

 

Fiscalità dell’allevamento di struzzi

Daily news n. 125 del 29.06.2016 a cura di Matteo Pillon Storti

Assegni per il nucleo familiare: periodo 1° luglio 2016 - 30 giugno 2017

Memory n. 195 del 29.06.2016 a cura di Omar Rigamonti

Console da gioco, tablet pc e laptop sempre con IVA se cedute al dettaglio

News per i clienti dello studio n. 96 del 29.06.2016

In primo piano

 
27 giugno 2016

Il Punto sul “Super ammortamento”

Focus N. 25 del 27.06.2016 a cura di Michele Bana - pag. 25

L’art. 1, co. 91-94 e 97, della Legge 28 dicembre 2015, n. 208 ha stabilito che ai fini delle imposte sui redditi, per i soggetti titolari di reddito d’impresa e per gli esercenti arti e professioni che effettuano investimenti in beni materiali…
20 giugno 2016

Trasferimento agevolato dei beni ai soci: il punto dopo la Circolare Ministeriale n.26/E/2016

Focus N. 24 del 20.06.2016 a cura di Michele Bana - pag. 36

L’Agenzia delle Entrate ha finalmente pubblicato l’attesa Circolare esplicativa sulle novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2016, in materia di assegnazione o cessione dei cespiti ai soci, o trasformazione in società semplice. Le principali…
13 giugno 2016

Crediti commerciali, novità e modello Unico 2016 SC

Focus N. 23 del 13.06.2016 a cura di Michele Bana - pag. 34

La rappresentazione, in sede di dichiarazione dei redditi, dell’importo dei crediti verso clienti è subordinato, in primo luogo, al comportamento assunto in occasione della redazione del bilancio d’esercizio Oic, fondato sul valore di presumibile…
6 giugno 2016

IRAP: l’autonoma organizzazione alla luce dei recenti interventi del legislatore e della cassazione

Focus N. 22 del 06.06.2016 a cura di Ruggero Viviani - pag. 34

Sono trascorsi ormai quasi quindici anni dal 21 maggio 2001, data in cui la consulta, attraverso la sentenza n. 156/2001, decise in merito alla legittimità costituzionale dell’Irap attraverso una sentenza di rigetto, pur precisando che nell’ambito…
30 maggio 2016

Interessi passivi Ires e modello Unico 2016

Focus N. 21 del 30.05.2016 a cura di Michele Bana - pag. 19

L’art. 96 del Tuir stabilisce che gli oneri finanziari, diversi da quelli compresi nel costo fiscale dei beni, sono deducibili in ciascun periodo d’imposta, fino a concorrenza degli interessi attivi e dei proventi finanziari. L’eccedenza è deducibile…
23 maggio 2016

La base imponibile Irap dei soggetti Ires “commerciali”

Focus N. 20 del 23.05.2016 a cura di Michele Bana - pag. 31

Il valore della produzione netta delle società di capitali non aventi natura finanziaria è determinato, ai fini dell’applicazione del tributo regionale, per derivazione dal bilancio d’esercizio, con espressa esclusione di alcuni costi dell’aggregato…
16 maggio 2016

Le novità Irap in vigore dal periodo d’imposta 2015

Focus N. 19 del 16.05.2016 a cura di Michele Bana - pag. 28

L’art. 1, co. 20, della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 ha introdotto il co. 4-octies dell’art. 11 del D.Lgs. 15 dicembre 1997, n. 446, al fine di riconoscere – con effetto a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre…
9 maggio 2016

Indagini finanziarie: la giurisprudenza sull’istituto

Focus N. 18 del 09.05.2016 a cura di Alessandro Borghese e Riccardo Malvestiti - pag. 21

Nel corso dell’ultimo biennio la Corte Costituzionale e la Suprema Corte di Cassazione si sono pronunciate su alcuni questioni giuridiche particolarmente rilevanti in materia di indagini finanziarie. Ci si riferisce, innanzitutto, alla sentenza n.…
 

Notizie in evidenza

 
29 giugno 2016

È forza maggiore solo se impedisce di trasferire la residenza nel Comune

Nella sentenza n. 13346, depositata ieri, la Cassazione torna sul concetto di “forza maggiore”…
29 giugno 2016

Tango bond con imposta del 12,50% sul rimborso

Il rimborso del capitale versato in sede di sottoscrizione dei titoli obbligazionari argentini,…
29 giugno 2016

Tempo fino a domani per rivalutare le partecipazioni non quotate

Scade domani, 30 giugno 2016, il termine per l’opzione per la rideterminazione del costo o del…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it