Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Accesso Utenti

 
 
 

Il caso del giorno

 
3 settembre 2015

Non pregiudica l’esportazione triangolare l’invio di beni in deposito

a cura di Emanuele Greco - EUTEKNE.INFO
Per espressa previsione dell’art. 8 comma 1 lett. a) del DPR 633/72, il regime di non imponibilità IVA per le cessioni all’esportazione è riconosciuto a condizione che i beni siano trasportati o spediti al di fuori del territorio dell’Unione europea “a cura o a nome del cedente”.Il principio non viene meno nell’ipotesi di cessione all’esportazione “triangolare” interna (nella quale, quindi, intervengono due cedenti nazionali): il bene oggetto della triangolazione deve, comunque, essere trasportato o spedito al di fuori del territorio dell’Unione europea direttamente da parte del primo cedente.Esigenze di tutela dell’Erario impongono che, per poter far valere il regime di non imponibilità IVA anche nella cessione (“giuridica”) tra i due soggetti nazionali, il secondo cedente non entri mai in possesso dei beni destinati all’esportazione.Nella prassi commerciale, può accadere che il secondo cedente della triangolazione, divenuto proprietario dei beni destinati ad essere esportati, ne…
> Continua la lettura

ABC News

 
 

Le edizioni del giorno

 

Quando l’amministrazione accerta ricavi di competenza di un esercizio diverso

Daily news n. 161 del 03.09.2015 a cura di Massimiliano Lorenzetti

Concordato preventivo pendente e dichiarazione di fallimento

Daily news n. 162 del 03.09.2015 a cura di Michele Bana

Frequenza di scuole private con maggiori detrazioni Irpef

Memory n. 243 del 03.09.2015 a cura di Franca Recenti

In primo piano

 
31 agosto 2015

Aspetti contabili e fiscali della cessione di un bene dopo il riscatto alla luce dei nuovi principi contabili

Focus N. 31 del 31.08.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 27

Nel presente intervento ci occupiamo del caso della cessione del bene strumentale acquisito mediante contratto di leasing, nel caso in cui l’impresa abbia già riscattato il bene stesso. In effetti l’operazione di dismissione delineata consiste in una…
27 luglio 2015

Le indagini finanziarie: il punto della situazione

Focus N. 30 del 27.07.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 23

L’art. 32, comma 1, n. 2 del D.P.R. 600/1973 consente all’amministrazione finanziaria d’imputare redditi occultati al fisco qualora dalle risultanze dei conti correnti intestati al contribuente risultino operazioni di prelevamento e versamento…
20 luglio 2015

Soggetti non fallibili e strumenti di soluzione della crisi

Focus N. 29 del 20.07.2015 a cura di Michele Bana - pag. 46

L’imprenditore commerciale privato “non piccolo”, così come quello agricolo, il lavoratore autonomo o il privato consumatore, possono superare il proprio stato di difficoltà, utilizzando uno dei rimedi offerti dalla Legge 27 gennaio 2012, n. 3,…
13 luglio 2015

Il conferimento ed il recesso negli studi associati

Focus N. 28 del 12.07.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 25

Le fattispecie del conferimento e del recesso rappresentano casi frequenti in pratica, nella vita di una associazione professionale. Il conferimento della clientela non è una fattispecie espressamente disciplinata dal legislatore fiscale nell’ambito…
6 luglio 2015

Fiscalità dei contributi previdenziali dei liberi professionisti

Focus N. 27 del 06.07.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 42

I contributi previdenziali rappresentano una fattispecie particolare nell’ambito delle libere professioni, oggetto di contenzioso e di dubbi interpretativi non risolti. Essi entrano nell’ambito del reddito del professionista a volte come elementi…
29 giugno 2015

Il nuovo regime forfetario quale nuovo regime naturale

Focus N. 26 del 29.06.2015 a cura di Luca Santi - pag. 30

Il presente intervento ha lo scopo di illustrare le novità introdotte dal legislatore con la Legge di stabilità 2015 (Legge del 23 dicembre 2014 n. 190), in particolare si analizza la disciplina relativa al nuovo regime forfetario dei contribuenti…
22 giugno 2015

Eliminazione contabile dei crediti e deduzione fiscale delle perdite

Focus N. 25 del 22.06.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 30

In questo intervento ci occupiamo del momento in cui le imprese eliminano i crediti dal bilancio, procedendo con la deduzione fiscale dell’importo rimosso dalle attività patrimoniali, per effetto del disposto normativo contenuto nell’art. 101, comma…
15 giugno 2015

Disciplina delle perdite fiscali (imprese e professionisti) nell’ambito della gestione ordinaria

Focus N. 24 del 15.06.2015 a cura di Ruggero Viviani - pag. 26

Le perdite fiscali si caratterizzano per un trattamento diversificato a seconda del soggetto che le sopporta. Le norme che disciplinano il trattamento tributario delle perdite fiscali, infatti, cambiano se si tratta di soggetti Ires, di imprese…
 

Notizie in evidenza

 
3 settembre 2015

La riforma del contenzioso “libera” Equitalia da commercialisti e avvocati

Lo schema di decreto legislativo sulla riforma del contenzioso tributario, attuativo dell’art. 10…
3 settembre 2015

Dividendi nazionali ed esteri con lo stesso regime nel consolidato fiscale

La delicata materia del consolidamento fiscale di società del gruppo non residenti si è arricchita…
3 settembre 2015

Renzi: “Il 16 dicembre sarà il funerale delle tasse sulla casa”

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi reagisce alla “freddezza” dell’Unione europea sulle…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it