Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
13 marzo 2012

DL semplificazioni fiscali: le novità in materia di IVIE

Memory n. 107 del 13.03.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dal DL n. 201/2011 viene introdotta con l’articolo 19 la tassazione dei beni immobili all’estero. Il decreto salva Italia, infatti, prevede che i contribuenti che detengono all’estero beni immobili saranno assoggettati a un prelievo simile a quello previsto in relazione agli immobili situati sul territorio nazionale. Per effetto dell’articolo 19, a partire dal 2011 è istituita un'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. L'imposta è dovuta, come per l’IMU, proporzionalmente alla quota di possesso e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. L'imposta viene stabilita nella misura dello 0,76 per cento del valore degli immobili, considerando tale il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Secondo quanto previsto dal nuovo DL sulle semplificazioni fiscali (DL n. 16/2012 pubblicato in GU n. 52 del 02.03.2012), per evitare l’apertura di procedure d’infrazione rispetto a tale nuovo tributo, sono state introdotte alcune disposizioni che prevedono alcune ipotesi in cui può essere applicata l’aliquota ridotta prevista per l’abitazione principale e le relative detrazioni e una franchigia al di sotto della quale il contribuente non deve versare nulla a titolo di imposta.
Categorie:Redditi diversi  –  Unico e 730
 

ABC News

 
19-09-2014

Al 30 novembre la dichiarazione IMU/TASI degli enti non commerciali

Ci saranno due mesi di tempo in più per presentare la dichiarazione IMU/TASI degli enti non commerciali per gli anni 2012 e 2013. Manca infatti solo…
19-09-2014

Per le Sezioni Unite l’ipoteca non è un mezzo preordinato all’espropriazione

Come annunciato su Eutekne.info (si veda “Alle Sezioni Unite i nessi tra intimazione ad adempiere e ipoteca” del 25 luglio 2013), era stata demandata…
19-09-2014

Secondo la Cassazione deducibilità dell’accantonamento per il TFM solo con data certa

Una recente sentenza della Cassazione segna un altro punto a favore dell’Agenzia delle Entrate in materia di deducibilità dell’accantonamento relativo…
19-09-2014

Visto di conformità infedele con ricadute sull’indebita compensazione

Le compensazioni dei crediti fiscali (sia relativi a determinate imposte sia a crediti d’imposta da indicare nel quadro RU, istituiti dalla…
19-09-2014

Statuto del Contribuente subito applicabile per la compensazione

Una recente pronuncia della giurisprudenza tributaria che merita di essere segnalata è la sentenza n. 2751/05/14 depositata il 31 luglio 2014, con la…
19-09-2014

Per l’omesso versamento IVA conta solo l’importo in dichiarazione annuale

Ai fini dell’integrazione della fattispecie di omesso versamento IVA (art. 10-ter del DLgs. 74/2000) rileva l’imposta che risulta dovuta sulla base…
19-09-2014

Iscrizione telematica al registro degli organismi di mediazione dal 3 novembre

Dal 3 novembre 2014, le domande di iscrizione degli organismi di mediazione ed enti di formazione costituti da enti pubblici e privati dovranno essere…
19-09-2014

Antiriciclaggio, il CNDCEC: “Inutile l’invio della PEC”

Continua a far discutere il provvedimento congiunto (prot. 2014/105953) con cui, lo scorso 8 agosto, l’Agenzia delle Entrate e il Comando generale…
18-09-2014

Rimborso spettante anche con l’integrativa fuori termine

Con la sentenza n. 19537 di ieri, la Cassazione è tornata a occuparsi dell’emendabilità della dichiarazione e della correlata possibilità di…
18-09-2014

Limiti all’espropriazione della prima casa con effetto retroattivo

L’espropriazione immobiliare, grazie alle modifiche che il DL 69/2013 ha apportato all’art. 76 del DPR 602/73, è inibita, in ogni caso e a prescindere…
18-09-2014

Non inerenti i costi per le consulenze a favore delle controllate

Tra i principi che regolano la deducibilità, dal reddito d’impresa, dei componenti negativi, assume assoluto rilievo il principio di inerenza. A…
18-09-2014

I beni strumentali entrano nel calcolo dello scostamento per il redditometro

L’accertamento sintetico, come altre tipologie di rettifica quali il metodo induttivo-extracontabile, non può essere effettuato in maniera generale,…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it