Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
13 marzo 2012

DL semplificazioni fiscali: le novità in materia di IVIE

Memory n. 107 del 13.03.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dal DL n. 201/2011 viene introdotta con l’articolo 19 la tassazione dei beni immobili all’estero. Il decreto salva Italia, infatti, prevede che i contribuenti che detengono all’estero beni immobili saranno assoggettati a un prelievo simile a quello previsto in relazione agli immobili situati sul territorio nazionale. Per effetto dell’articolo 19, a partire dal 2011 è istituita un'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. L'imposta è dovuta, come per l’IMU, proporzionalmente alla quota di possesso e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. L'imposta viene stabilita nella misura dello 0,76 per cento del valore degli immobili, considerando tale il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Secondo quanto previsto dal nuovo DL sulle semplificazioni fiscali (DL n. 16/2012 pubblicato in GU n. 52 del 02.03.2012), per evitare l’apertura di procedure d’infrazione rispetto a tale nuovo tributo, sono state introdotte alcune disposizioni che prevedono alcune ipotesi in cui può essere applicata l’aliquota ridotta prevista per l’abitazione principale e le relative detrazioni e una franchigia al di sotto della quale il contribuente non deve versare nulla a titolo di imposta.
Categorie:Redditi diversi  –  Unico e 730
 

ABC News

 
03-07-2015

Nel 2015 deduzioni in misura “ridotta” per gli autotrasportatori

Con il consueto comunicato stampa, l’Agenzia delle Entrate ha reso nota ieri la proroga delle agevolazioni a favore degli autotrasportatori per il…
03-07-2015

Svalutazione crediti, soglia massima deducibile al vaglio della Cassazione

La recente sentenza della Corte di Cassazione n. 13458/2015 offre lo spunto per tornare sul tema della determinazione dell’ammontare delle…
03-07-2015

Nota di variazione “dubbia” per il recesso da lease back

Con sentenza di ieri, relativa alla causa C-209/14, NLB Leasing, la Corte di giustizia Ue ha analizzato alcune questioni attinenti un contratto di…
03-07-2015

Esenti IVA le sole prestazioni mediche degli istituti ospedalieri o assimilati

Non si applica il regime di esenzione IVA ad una prestazione di trasporto di organi umani e di prelievi, da parte di un soggetto che effettua tale…
03-07-2015

Gli “imbullonati” contano per la rendita catastale

Ai fini dell’attribuzione della rendita catastale agli immobili a destinazione speciale – tipicamente gli opifici per l’esercizio dell’attività…
03-07-2015

Videoconferenza straordinaria con un “tuttoquesiti” su UNICO 2015

Considerato il grande interesse dei quesiti posti durante la videoconferenza di chiusura del Master Eutekne Didactica 2014-2015 (si veda…
03-07-2015

Per le sanzioni degli intermediari ci deve essere la definizione agevolata

In un recente articolo abbiamo evidenziato come, sulla base della giurisprudenza di Cassazione, le violazioni dell’art. 7-bis del DLgs. 241/97 siano…
03-07-2015

Ruolo proattivo del collegio sindacale nella vigilanza sull’assetto organizzativo

Intervistare i responsabili delle funzioni operative al fine di verificare la corretta adozione delle procedure aziendali da parte del personale…
03-07-2015

Il reato è più grave se le fatture false sono emesse dall’amministratore di più società

La sentenza n. 27849 della Corte di Cassazione, depositata ieri, si sofferma su una peculiare ipotesi di plurime emissioni di fatture false. Ovvero…
03-07-2015

Il CNDCEC vara il suo primo Rapporto di Missione

In vista dell’adozione, prevista per il prossimo anno, di un vero e proprio bilancio sociale, il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti ed…
03-07-2015

Definite le regole “previdenziali” per le assunzioni congiunte in agricoltura

Tra le diverse misure contenute nel DL 76/2013, assume particolare rilievo la disposizione in materia di gruppi di impresa prevista dal comma 11…
02-07-2015

Sulla “mancata” proroga per i 770, l’ANC scrive al Ministro

In poche ore, ieri, l’Associazione nazionale commercialisti è passata da un’“estrema soddisfazione” alla “delusione” sulla questione dei modelli…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it