Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
13 marzo 2012

DL semplificazioni fiscali: le novità in materia di IVIE

Memory n. 107 del 13.03.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dal DL n. 201/2011 viene introdotta con l’articolo 19 la tassazione dei beni immobili all’estero. Il decreto salva Italia, infatti, prevede che i contribuenti che detengono all’estero beni immobili saranno assoggettati a un prelievo simile a quello previsto in relazione agli immobili situati sul territorio nazionale. Per effetto dell’articolo 19, a partire dal 2011 è istituita un'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. L'imposta è dovuta, come per l’IMU, proporzionalmente alla quota di possesso e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. L'imposta viene stabilita nella misura dello 0,76 per cento del valore degli immobili, considerando tale il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Secondo quanto previsto dal nuovo DL sulle semplificazioni fiscali (DL n. 16/2012 pubblicato in GU n. 52 del 02.03.2012), per evitare l’apertura di procedure d’infrazione rispetto a tale nuovo tributo, sono state introdotte alcune disposizioni che prevedono alcune ipotesi in cui può essere applicata l’aliquota ridotta prevista per l’abitazione principale e le relative detrazioni e una franchigia al di sotto della quale il contribuente non deve versare nulla a titolo di imposta.
Categorie:Redditi diversi  –  Unico e 730
 

ABC News

 
29-05-2015

Scontano l’IMU gli immobili delle cooperative

Gli immobili merce sono esentati, a partire dal secondo semestre 2013, dal pagamento dell’IMU ai sensi dell’art. 2 commi 1 e 2 del DL n. 102/2013…
29-05-2015

La giacenza media “entra” nell’Archivio dei rapporti finanziari

Anche la giacenza media entra a far parte della comunicazione integrativa annuale che gli operatori finanziari devono trasmettere all’Anagrafe…
29-05-2015

Firmato il decreto sul credito d’imposta R&S

Nel corso dell’assemblea generale di Confindustria svoltasi ieri a Milano, la Ministra Guidi ha comunicato di aver firmato il decreto sul credito…
29-05-2015

Nullità dell’accertamento anticipato legata alla firma e non alla notifica

La giurisprudenza, sia di merito che di Cassazione, è ormai consolidata nel ritenere nullo l’avviso di accertamento o altro atto impositivo (si pensi…
29-05-2015

Allo studio la proroga dei versamenti di UNICO per gli studi di settore

Ieri è stata data notizia della pubblicazione della versione definitiva del software GE.RI.CO. 2015 (si veda “Studi di settore, disponibile GE.RI.CO.…
29-05-2015

In vigore le nuove norme sui reati ambientali

La legge 22 maggio 2015 n. 68 in materia di delitti contro l’ambiente (c.d. ecoreati), pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 122 di ieri, è da oggi…
29-05-2015

Legittimi i limiti al patteggiamento per gli evasori fiscali

La Corte Costituzionale, nella sentenza 28 maggio 2015 n. 95, ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 13 comma…
29-05-2015

Microcredito, “boom” di prenotazioni al fondo di garanzia

Sono oltre tremila i soggetti che, nella sola giornata di avvio delle procedure, avrebbero già effettuato la prenotazione on line della garanzia…
29-05-2015

Tutele crescenti, comunicazione dell’offerta di conciliazione dal 1° giugno

Sarà operativa dal prossimo 1° giugno sul portale “Cliclavoro” la procedura che consentirà ai datori di lavoro – ove, a seguito del licenziamento di…
29-05-2015

Nella finale di Champions la sfida dei marchi vale quasi 900 mln di dollari

Nell’affrontare il tema della solidità patrimoniale dei bilanci delle due società coinvolte nella finale di Champions, è doveroso precisare che, come…
29-05-2015

Juventus-Barcellona: in attesa del campo, sul bilancio non c’è partita

Prima di conoscere il prossimo 6 giugno il risultato del campo, il Barcellona è già campione nei numeri del bilancio. Infatti, confrontando gli ultimi…
28-05-2015

Studi di settore, disponibile GE.RI.CO. 2015

È finalmente disponibile GE.RI.CO. 2015, tassello fondamentale, ma finora ancora mancante, per il completamento del quadro sugli studi di settore…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it