Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
13 marzo 2012

DL semplificazioni fiscali: le novità in materia di IVIE

Memory n. 107 del 13.03.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dal DL n. 201/2011 viene introdotta con l’articolo 19 la tassazione dei beni immobili all’estero. Il decreto salva Italia, infatti, prevede che i contribuenti che detengono all’estero beni immobili saranno assoggettati a un prelievo simile a quello previsto in relazione agli immobili situati sul territorio nazionale. Per effetto dell’articolo 19, a partire dal 2011 è istituita un'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. L'imposta è dovuta, come per l’IMU, proporzionalmente alla quota di possesso e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. L'imposta viene stabilita nella misura dello 0,76 per cento del valore degli immobili, considerando tale il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Secondo quanto previsto dal nuovo DL sulle semplificazioni fiscali (DL n. 16/2012 pubblicato in GU n. 52 del 02.03.2012), per evitare l’apertura di procedure d’infrazione rispetto a tale nuovo tributo, sono state introdotte alcune disposizioni che prevedono alcune ipotesi in cui può essere applicata l’aliquota ridotta prevista per l’abitazione principale e le relative detrazioni e una franchigia al di sotto della quale il contribuente non deve versare nulla a titolo di imposta.
Categorie:Redditi diversi  –  Unico e 730
 

ABC News

 
24-04-2014

Niente sanzioni per causa di forza maggiore

L’art. 6 comma 4 del DLgs. 472/97 stabilisce che “non è punibile chi ha commesso il fatto per forza maggiore”: detta causa di non punibilità, mutuata…
24-04-2014

La nomina del responsabile dei tributi comunali non va più trasmessa al MEF

La trasmissione al Ministero dell’Economia e delle finanze delle deliberazioni comunali di nomina dei funzionari responsabili dei tributi costituisce…
24-04-2014

In dirittura d’arrivo il bonus IRPEF di 80 euro per i redditi tra 8.000 e 24.000 euro

Il decreto per interventi finalizzati a maggior efficienza, razionalizzazione, equità e rilancio del Paese, ribattezzato “Misure urgenti per la…
24-04-2014

Banche e assicurazioni, tutto pronto per pagare l’addizionale IRES dell’8,5%

Con due distinte risoluzioni, l’Agenzia delle Entrate ha istituito due codici tributo per il versamento tramite modello F24.Nel dettaglio, la ris. 42…
24-04-2014

Costi di lavoro interinale nella dichiarazione IRAP 2014

Nella compilazione della dichiarazione IRAP 2014, occorre prestare particolare attenzione alle variazioni in aumento o in diminuzione da effettuare…
24-04-2014

Sanità privata, compensi dei medici comunicati entro il 30 aprile

Le strutture sanitarie private hanno ancora pochi giorni per comunicare telematicamente all’Agenzia delle Entrate l’ammontare dei compensi…
24-04-2014

Alle Sezioni Unite la connessione tra emissione e utilizzazione di fatture false

Ai fini dell’individuazione del giudice territorialmente competente in materia di reati tributari occorre prendere in considerazione, innanzitutto,…
23-04-2014

Servizi infragruppo deducibili anche senza importo predeterminato

La C.T. Reg. di Roma, con la sentenza 1767/38/14, è tornata ad occuparsi della deducibilità delle prestazioni infragruppo, ovvero di quelle spese che…
23-04-2014

Agenzia delle Entrate, addio graduale al modulo cartaceo per segnalare i reclami

L’Agenzia delle Entrate ha dato ieri il via al nuovo “Sistema di ascolto”: sarà possibile segnalare agli uffici non solo reclami ma anche eventuali…
23-04-2014

Il diniego espresso di rimborso non soggiace all’obbligo motivazionale

L’obbligo di motivazione degli atti impositivi, che si concretizza nell’indicare i presupposti di fatto e di diritto della pretesa, vale solo per i…
23-04-2014

Salta la ritenuta sui redditi di fonte estera

I tecnici dei vari Ministeri stanno ancora apportando le ultime limature al decreto che ha aumentato al 26% la tassazione sui redditi di natura…
23-04-2014

Aumento di capitale, il CdA riapre i termini per l’esercizio dell’opzione

Il Tribunale di Catania, nel provvedimento del 18 luglio 2013, affronta differenti e rilevanti profili della disciplina dell’aumento di capitale e…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa
E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it