Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
13 marzo 2012

DL semplificazioni fiscali: le novità in materia di IVIE

Memory n. 107 del 13.03.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dal DL n. 201/2011 viene introdotta con l’articolo 19 la tassazione dei beni immobili all’estero. Il decreto salva Italia, infatti, prevede che i contribuenti che detengono all’estero beni immobili saranno assoggettati a un prelievo simile a quello previsto in relazione agli immobili situati sul territorio nazionale. Per effetto dell’articolo 19, a partire dal 2011 è istituita un'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. L'imposta è dovuta, come per l’IMU, proporzionalmente alla quota di possesso e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. L'imposta viene stabilita nella misura dello 0,76 per cento del valore degli immobili, considerando tale il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Secondo quanto previsto dal nuovo DL sulle semplificazioni fiscali (DL n. 16/2012 pubblicato in GU n. 52 del 02.03.2012), per evitare l’apertura di procedure d’infrazione rispetto a tale nuovo tributo, sono state introdotte alcune disposizioni che prevedono alcune ipotesi in cui può essere applicata l’aliquota ridotta prevista per l’abitazione principale e le relative detrazioni e una franchigia al di sotto della quale il contribuente non deve versare nulla a titolo di imposta.
Categorie:Redditi diversi  –  Unico e 730
 

ABC News

 
26-05-2016

Il fondo patrimoniale non ferma l’ipoteca, che non è atto espropriativo

La Cassazione, con la sentenza n. 10794, depositata ieri, torna sul tema dell’iscrizione ipotecaria per debiti tributari su beni oggetto di fondo…
26-05-2016

Anche gli enti pubblici possono pagare l’imposta immobiliare trentina

Con la risoluzione n. 42 di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha “esteso” agli enti pubblici che utilizzano il modello F24 EP i codici tributo definiti…
26-05-2016

Tablet e laptop, reverse charge “limitato”

Per le cessioni di console da gioco, tablet PC e laptop, il meccanismo del reverse charge (introdotto con il DLgs. 24/2016, a decorrere dal 2 maggio…
26-05-2016

Sopravvenienza attiva in caso di mancata cessione d’azienda

La C.T. Prov. di Firenze, con la sentenza n. 757/5/16 del 17 maggio 2016, ha raggiunto conclusioni particolarmente interessanti in riferimento agli…
26-05-2016

Contrabbando depenalizzato “vicino” ad altre violazioni amministrative

Dopo le note nn. 10021/2016 e 32651/2016, con le quali sono state fornite le prime indicazioni operative in ordine agli effetti della depenalizzazione…
26-05-2016

Il CNDCEC contro le modifiche al Codice antimafia

Il disegno di legge di modifica del Codice antimafia “penalizza fortemente l’amministratore giudiziario, figura fondamentale per garantire un’efficace…
26-05-2016

I sindaci verso una responsabilità “per quote”

Ai sensi dell’art. 2407 comma 2 c.c., i membri del collegio sindacale sono civilmente “responsabili solidalmente con gli amministratori per i fatti o…
26-05-2016

Contributi di malattia nello spettacolo dovuti anche senza indennizzo

Nel corso del 2016, numerosi datori di lavoro del settore dello spettacolo si sono visti recapitare dall’INPS note di rettifica relative al mancato…
25-05-2016

Scade il 31 maggio 2016 il termine per l’estromissione agevolata

Scade il prossimo 31 maggio 2016 il termine per esercitare l’opzione per l’estromissione dell’immobile strumentale dell’imprenditore individuale con i…
25-05-2016

Entro fine mese la ripresa dei pagamenti da adesione

Vista l’imminente scadenza del 31 maggio per la ripresa dei pagamenti utili per fruire della riammissione alla dilazione per i contribuenti decaduti…
25-05-2016

Percorso tortuoso per la successione del bonus per il recupero edilizio

Le quote di detrazione residue per il recupero del patrimonio edilizio non più fruibili dal padre defunto (comodatario) che ha sostenuto le spese…
25-05-2016

La perizia del contribuente ha lo stesso valore di quella del Territorio

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 10222 del 18 maggio 2016, è intervenuta su un tema di grande attualità: il valore probatorio delle stime…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it