Assistenza e informazioni

Tel. 035 43.762.62
Fax 035 62.222.26

Rubriche

 
 
13 marzo 2012

DL semplificazioni fiscali: le novità in materia di IVIE

Memory n. 107 del 13.03.2012 a cura di Riccardo Malvestiti

Secondo quanto previsto dal DL n. 201/2011 viene introdotta con l’articolo 19 la tassazione dei beni immobili all’estero. Il decreto salva Italia, infatti, prevede che i contribuenti che detengono all’estero beni immobili saranno assoggettati a un prelievo simile a quello previsto in relazione agli immobili situati sul territorio nazionale. Per effetto dell’articolo 19, a partire dal 2011 è istituita un'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato. L'imposta è dovuta, come per l’IMU, proporzionalmente alla quota di possesso e ai mesi dell'anno nei quali si è protratto il possesso. L'imposta viene stabilita nella misura dello 0,76 per cento del valore degli immobili, considerando tale il costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in mancanza, secondo il valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile. Secondo quanto previsto dal nuovo DL sulle semplificazioni fiscali (DL n. 16/2012 pubblicato in GU n. 52 del 02.03.2012), per evitare l’apertura di procedure d’infrazione rispetto a tale nuovo tributo, sono state introdotte alcune disposizioni che prevedono alcune ipotesi in cui può essere applicata l’aliquota ridotta prevista per l’abitazione principale e le relative detrazioni e una franchigia al di sotto della quale il contribuente non deve versare nulla a titolo di imposta.
Categorie:Redditi diversi  –  Unico e 730
 

ABC News

 
01-07-2016

Bonus prima casa anche se l’attività svolta nel Comune è solo occasionale

Secondo quanto chiarito dalla Corte di Cassazione, nella sentenza n. 13416, depositata ieri, l’agevolazione prima casa spetta, in presenza delle altre…
01-07-2016

Raddoppio dei termini insensibile alla soglia di punibilità

Ove siano presenti seri indizi circa la commissione di un reato disciplinato dal DLgs. 74/2000, i termini, in relazione all’anno in cui l’illecito è…
01-07-2016

Fase transitoria per la trasmissione dei corrispettivi da distributori automatici

Sono disponibili da ieri le specifiche tecniche per la trasmissione telematica e la memorizzazione elettronica dei dati dei corrispettivi da parte dei…
01-07-2016

Il diniego tacito sull’agevolazione è impugnabile entro dieci anni

Il silenzio opposto dall’Agenzia delle Entrate ad un’istanza di riconoscimento di un’agevolazione da parte del contribuente deve essere qualificato…
01-07-2016

In sede di ottemperanza non vale la semplice volontà di erogare gli importi

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 13382 depositata ieri, enuncia principi che, sebbene siano relativi al giudizio di ottemperanza, esplicano…
01-07-2016

Valore in dogana legato alla vendita che precede l’ingresso dei beni nell’Ue

Nell’ambito del nuovo Codice dell’Unione, l’architettura generale dell’istituto del “valore in dogana” è rimasta sostanzialmente inalterata, anche se…
01-07-2016

Dichiarazione sempre emendabile nel corso del contenzioso

Ieri, 30 giugno 2016, le Sezioni Unite hanno depositato la tanto attesa sentenza n. 13378, ove i giudici hanno puntualmente delineato l’ambito di…
01-07-2016

Possibili novità in arrivo sulla formazione dei commercialisti

Presto potrebbero esserci importanti novità in materia di formazione per gli iscritti all’Albo dei dottori commercialisti ed esperti contabili. La…
01-07-2016

Gestione separata INPS, implementato il Cassetto dei professionisti

La versione originaria del Cassetto previdenziale, riservato ai professionisti iscritti alla Gestione separata INPS ex art. 2 comma 26 della L.…
30-06-2016

Riclassamento catastale legittimo solo se indicati i criteri specifici utilizzati

Con due recenti sentenze, la C.T. Prov. di Roma è tornata ad occuparsi degli avvisi di accertamento catastali notificati nell’ambito del procedimento…
30-06-2016

“Rientro dei cervelli”, entro oggi l’istanza per il regime speciale

Nell’ambito del decreto legislativo per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese (DLgs. 147/2015), in vigore dal 7 ottobre 2015, il…
30-06-2016

A rischio le regole nazionali del pro rata IVA

Con le conclusioni rilasciate ieri, 29 giugno 2016, l’Avvocato generale della Corte di Giustizia Ue ha rilevato, con riferimento alla causa C-378/15,…

© A.L Servizi s.r.l. - Società a responsabilità limitata con Unico Socio.
Tutti i diritti riservati. All rights reserved.
Sede Legale Via San Pio V n. 27 - 10125 - Torino
C.F. P.IVA Iscrizione Registro Imprese di Torino: 10565750014
Capitale Sociale € 50.000,00 i.v.

Sede operativa e uffici Via Bergamo, 25 - 24135 Curno (BG) - Tel. 035 43.762.62 - Fax 035 62.222.26

Si prega di far pervenire eventuale corrispondenza presso la sede operativa

E-mail: lalentesulfisco@alservizi.it