1 ottobre 2018

La transazione fiscale e contributiva

Focus n. 35 del 01.10.2018 a cura di Michele Bana - pag. 29

La transazione fiscale e contributiva - Focus n. 35 del 01.10.2018 a cura di Michele Bana - pag. 29€ 10,00

+ IVA

L’art. 182-ter del R.D. 16.3.1942, n. 267 stabilisce che, con il piano di concordato preventivo (o durante le trattative che precedono la definizione dell’accordo di ristrutturazione dei debiti), l’imprenditore fallibile in stato di crisi – esclusivamente mediante la proposta di transazione fiscale – può offrire il pagamento parziale delle passività per tributi e contributi, comprese quelle per IVA e ritenute effettuate e non versate. È, tuttavia, necessario che un professionista indipendente attesti che tale misura di soddisfazione non è inferiore a quella ritraibile nell’ipotesi di liquidazione dei beni sui quali insiste il corrispondente diritto di prelazione dell’Amministrazione Finanziaria, degli enti previdenziali ed assistenziali, nonché dell’Agente della Riscossione. Questa disciplina ha recentemente formato oggetto di alcuni specifici chiarimenti, da parte dell’Agenzia delle Entrate, con la C.M.23.7.2018, n. 16/E.
Categorie:Procedure Concorsuali
La transazione fiscale e contributiva - Focus n. 35 del 01.10.2018 a cura di Michele Bana - pag. 29€ 10,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: lavoro al computer 5
CFP: 3
Videoconferenza: accordo 3
19 dicembre 2018
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 80,00
+ IVA

CFP: 3
Videoconferenza: grafici-analisi-bilanci 4
18 gennaio 2019
Diretta: 9.30 - 12.30
€ 80,00
+ IVA