14 giugno 2024

L’omessa comunicazione all’Enea non è causa di decadenza dell’agevolazione

Il Fatto e il Diritto n. 23 del 14.06.2024 a cura di Gianfranco Antico

L’omessa comunicazione all’Enea non è causa di decadenza dell’agevolazione - Il Fatto e il Diritto n. 23 del 14.06.2024 a cura di Gianfranco Antico€ 6,00

+ IVA

L’omessa comunicazione all’ENEA entro il termine di 90 giorni dalla fine dei lavori per gli interventi c.d. ecobonus, avendo finalità essenzialmente statistiche di monitoraggio e valutazione del risparmio energetico, non determina la decadenza dalla relativa agevolazione per l’omessa o tardiva comunicazione, che comunque non può farsi discendere né dalla normativa primaria e secondaria né da un’interpretazione sistematica di queste (Sentenza della Corte di Cassazione n.7657 del 21 marzo 2024).
Categorie:Accertamento
L’omessa comunicazione all’Enea non è causa di decadenza dell’agevolazione - Il Fatto e il Diritto n. 23 del 14.06.2024 a cura di Gianfranco Antico€ 6,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 3
Videoconferenza: lavoro al computer 5
18 luglio 2024
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 90,00
+ IVA

CFP: 3
videoconferenza
22 luglio 2024
Diretta: 10.00 - 12.00
€ 70,00
+ IVA

CFP: 2
Videoconferenza: professionista
24 luglio 2024
Diretta: 10.00 - 12.00
€ 70,00
+ IVA