26 ottobre 2018

Il nuovo amministratore paga il conto per il vecchio

Il Fatto e il Diritto n. 30 del 26.10.2018 a cura di Gianfranco Antico

Il nuovo amministratore paga il conto per il vecchio - Il Fatto e il Diritto n. 30 del 26.10.2018 a cura di Gianfranco Antico€ 6,00

+ IVA

II nuovo amministratore che subentra nella carica ha l’onere di verificare la contabilità, i bilanci e le ultime dichiarazioni dei redditi, perché qualora ciò non avvenga non solo sarà chiamato a rispondere del reato del mancato versamento delle imposte in precedenza non versate, ma anche del reato di omessa presentazione della dichiarazione fiscale, e, per l’assenza di tale preventivo controllo, deve essere ritenuto responsabile quantomeno a titolo di dolo eventuale. A stabilirlo la Corte di Cassazione, Sezione III penale, nella sentenza n. 39230 del 29 agosto 2018. La Corte ha rigettato il ricorso presentato dal neo amministratore di una società, che era stato condannato per il reato di omessa dichiarazione Ires e Iva per il 2011 e per i precedenti periodi di imposta, il quale si era difeso in giudizio eccependo che il proprio incarico era stato assunto solo ad ottobre dell’anno in questione e che, dunque, non poteva rispondere delle omissioni commesse dal precedente amministratore.
Categorie:Accertamento  –  Giurisprudenza
Il nuovo amministratore paga il conto per il vecchio - Il Fatto e il Diritto n. 30 del 26.10.2018 a cura di Gianfranco Antico€ 6,00

+ IVA

Le prossime Videoconferenze
CFP: 6
Videoconferenza: casa
22 gennaio 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 160,00
+ IVA

CFP: 9
Videoconferenza: professionista
23 gennaio 2019
Diretta: 14.30 - 17.30
€ 240,00
+ IVA